HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


EDISON

Azienda operante nel settore dell’energia

 

Teleriscaldamento per le serre. Fiore all’occhiello della centrale Edison di Candela.
Milano (Milano)

 

Problema
È oggi più che mai possibile sviluppare tecnologie altamente efficienti e, allo stesso tempo, eco-compatibili.

 

Soluzione
Nel 2008 è stato realizzato e avviato il teleriscaldamento della centrale Edison di Candela (provincia di Foggia), in grado di fornire energia elettrica e termica ai 65 ettari di serre di rose e anthurium del Gruppo Ciccolella,  leader europeo nel settore della floricoltura. La centrale di Candela è stata inaugurata il 24 ottobre 2005. Avviata nel marzo 2003, la costruzione dell’impianto ha visto l’impiego di 1 milione e 300mila ore di lavoro, con presenze in cantiere fino a 600 persone al giorno, ed è stata portata a termine in soli 2 anni.La centrale di Candela adotta il ciclo combinato cogenerativo alimentato a gas naturale - la tecnologia più efficiente oggi disponibile - che consente di raggiungere un rendimento superiore al 56% (rispetto al 37% di una centrale tradizionale) con un impatto ambientale minimo.L’alimentazione a gas naturale consente infatti di azzerare le emissioni di polveri e ossidi di zolfo, mentre la produzione di ossidi di azoto risulta particolarmente contenuta e anche le emissioni di anidride carbonica risultano inferiori di circa il 50% rispetto a quelle delle centrali convenzionali.Inoltre, prima in Italia, la centrale di Candela utilizza come combustibile anche una miscela di gas “povero” a basso potere calorifico estratto dai giacimenti metaniferi della zona, consentendo lo sfruttamento di una risorsa energetica locale altrimenti non utilizzabile.Collocandosi in un territorio storicamente povero di acqua, la centrale è stata dotata di un sistema di raffreddamento ad aria che consentirà risparmi notevoli nel consumo della risorsa idrica, a tutto vantaggio delle coltivazioni della zona. L’accordo tra Edison e il gruppo Cicolella, il primo di questo genere siglato in Europa, prevede che le serre utilizzino l’energia e il calore residuo scaricato dalla turbina della centrale Edison per riscaldare l’acqua di coltura, praticamente azzerando i consumi energetici: a parità di combustibile utilizzato, il rendimento del sistema centrale/serre potrà quindi aumentare fino all’80% e si produrrà un considerevole risparmio energetico in linea con i principi del protocollo di Kyoto.

 

Risultati
Nell’ambito del progetto “Teleriscaldamento per le serre. Fiore all’occhiello della centrale Edison di Candela.” sono stati raggiunti importanti obiettivi in termini di: impatto ambientale (85 metri cubi di combustibile risparmiato, 30.000 tonnellate di CO2 assorbita e 150.000 tonnellate di CO2 risparmiata annualmente); dialogo con il territorio - di tradizione agricola e restio ad accettare insediamenti industriali - che ha invece favorito l’evolversi del progetto; sviluppo locale, in quanto Edison offre a prezzi competitivi energia elettrica e termica (sconto del 15% sull’energia elettrica per nuove imprese), tramite una rete di teleriscaldamento, alle aziende che decidano di insediarsi nel territorio. Un provvedimento, questo, che ha generato l’interesse di numerosi imprenditori e potrebbe contribuire allo sviluppo economico locale.

Sull'impresa

Settore: Energia, gas, acqua Website: www.edison.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica