HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


RCR CRISTALLERIA ITALIANA

Azienda del comparto chimico

 

Acqua nostra

 

Problema
Lo sfruttamento delle acque meteoriche sta assumendo sempre più importanza ai giorni nostri, in cui l'impiego dell'acqua è spesso disordinato ed eccessivo, tanto da mettere spesso in crisi la disponibilità stessa d’acqua in rapporto al suo naturale ciclo. È quindi naturale che maturi l'esigenza di un risparmio di questa importante risorsa, facendo uso, dove possibile, di valide alternative quali, per esempio, l'acqua di precipitazione meteorica.

 

Soluzione
In quanto vetreria, RCR impiega elevati flussi di acqua: 800 m3/giorno per raffreddare i grandi forni fusori, per spegnere il vetro fuso non lavorato e sulle linee di formatura. All’interno di un piano di miglioramento ambientale, è stato stabilito l’obiettivo di una riduzione dei consumi attraverso un incremento del recupero delle acque impiegate nei processi industriali.L’iniziativa consiste nella realizzazione di nuove strutture impiantistiche capaci di raddoppiare la quota di acqua recuperata, nel rispetto delle specifiche di bassa salinità richiesta dai processi produttivi.Il progetto Aqua Nostra, tra l’altro, si è avvalso solo di competenze interne all’azienda che ha sempre investito in tecnologia e nell’acquisizione di conoscenze tecniche non esclusivamente legate ai processi produttivi.

 

Risultati
Nell’anno 2007 la quota di acqua recuperata era il 25%; a seguito della nuova realizzazione, nell’anno 2009, la media giornaliera di recupero è stata del 54%.Questo è senza dubbio il dato più significativo perché quello del consumo totale di acqua è invece riferito ai volumi di produzione. In ogni caso nel 2009 si è avuta una riduzione dell’acqua estratta dai pozzi del 15% rispetto al 2007 pur avendo prodotto circa il 10% in più. Quindi in termini di consumi specifici di acqua emunta dalle sorgenti è stata raggiunta una riduzione del 25%.

Sull'impresa

Settore: Chimico-Farmaceutico  
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica