HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


COMUNE DI VERONA - C.D.R. AMBIENTE

Ente locale

 

Realizzazione dell’impermeabilizzazione dello stadio mediante copertura con pannelli fotovoltaici

 

Problema
L’installazione di un impianto fotovoltaico permette una riduzione della domanda d’energia da altre fonti tradizionali contribuendo alla riduzione dell'inquinamento atmosferico: si riduce la richiesta di energia alle centrali termoelettriche e la quantità di anidride carbonica emessa viene ridotta in maniera sensibile.

 

Soluzione
Il Comune di Verona è particolarmente attento alle tematiche ambientali ed in particolar modo al risparmio energetico tenuto conto delle forti implicazioni anche in termini di minor inquinamento atmosferico. In tale ottica, il Comune di Verona ha aderito, tra i primi in Italia, già nell’ottobre del 2008, al Patto dei Sindaci, iniziativa promossa dal Ministero dell’Ambiente che impegna l’Amministrazione a predisporre un Piano d’Azione con l’obiettivo di ridurre di oltre il 20% le proprie emissioni di gas serra attraverso politiche e misure locali che aumentino il ricorso alle fonti di energia rinnovabile.Nel processo decisionale sono stati coinvolti i cittadini residenti nel quartiere, mediante la convocazione di riunioni svoltesi nei mesi di febbraio-marzo 2009, nel corso delle quali è emersa la preoccupazione per la possibile demolizione dello Stadio e la conseguente potenziale costruzione di nuove case, negozi e servizi nel quartiere con conseguente aggravio dei problemi viabilistici. In considerazione delle perplessità espresse dai cittadini residenti nel quartiere dello Stadio, il Comune ha deciso di abbandonare l’idea di una possibile demolizione dello Stadio e si è passati al rifacimento dell’impermeabilizzazione, installando l’impianto fotovoltaico.

 

Risultati
Si sono raggiunti “costo zero” tre scopi importantissimi: produzione di energia pulita, eliminazione di circa 500 tonnellate all’anno di C02 in atmosfera e realizzazione in tempi brevi di una copertura a norma dello stadio, garantendone la manutenzione per i prossimi 20 anni. L’attivazione di questo progetto ha permesso di conseguire nuove esperienze in campo energetico.

Sull'impresa

Settore: Pubblica Amminstrazione ed Enti locali  
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica