HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


PROVINCIA DI RIMINI

Ente locale

 

Provincia di Rimini Sostenibile

 

Problema
La qualità ambientale del territorio come valore prioritario si fonda sulla conservazione degli ecosistemi e geosistemi (ivi compreso il clima), sull’equità sociale e sull’efficienza economica. A tal fine si devono intraprendere prassi e procedure tese a migliorare continuamente le proprie prestazioni ambientali, a tutelare e migliorare la qualità ambientale del territorio provinciale, a valorizzare le risorse ambientali, territoriali e naturali ed a prevenire l’inquinamento del suolo, delle acque e dell’aria.

 

Soluzione
La Provincia di Rimini si prefigge quindi nel lungo periodo il bene massimo per la società (che tenga conto di aspetti ambientali, economici, sociali e culturali), e si sforza di promuovere l’equità sociale mediante una più equa distribuzione delle opportunità, sia all’interno della popolazione attuale sia tra le generazioni presenti e quelle future.Sulla base di questo presupposto si è costruito il progetto mirato a conseguire l’obiettivo “Provincia di Rimini Sostenibile”, per questo all’analisi devono seguire le azioni e quelle messe in atto dalla Provincia di Rimini negli ultimi 10 anni ne sono un esempio.La sostenibilità ambientale passa attraverso l’introduzione strutturata e sistematica di criteri ambientali negli acquisti di beni e servizi. Gli acquisti verdi - Green Public Procurement (GPP) - sono uno degli strumenti principali che gli enti locali e la Pubblica Amministrazione hanno a disposizione per mettere in atto strategie di sviluppo sostenibile mirate a ridurre gli impatti ambientali dei processi di consumo e produzione, attraverso una gestione più responsabile delle risorse naturali e dei rifiuti.

 

Risultati
L’attenzione nei confronti di uno sviluppo economico e sociale in grado di garantire i bisogni del presente senza compromettere le possibilità delle generazioni future è maturata con l’adesione alla “Carta di Aalborg” nel 2001 e l’avvio, nel 2002, di Agenda 21 locale, un processo di partnership attraverso il quale le amministrazioni collaborano con tutti i settori della comunità locale per perseguire la sostenibilità ambientale. Tale percorso si è concretizzato con l’adozione di un piano di azione che al suo interno  contiene importanti progetti pilota improntati alla sostenibilità, molti dei quali già realizzati.

Sull'impresa

Settore: Pubblica Amminstrazione ed Enti locali  
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica