HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


HEWLETT – PACKARD ITALIANA Srl

Azienda IT nei mercati consumer e delle piccole e medie imprese

 

Onda di parità

 

Problema
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministero per le Pari Opportunità nomina la Consigliera di Parità, una figura istituzionale che ha la doppia funzione di promuovere politiche attive del lavoro e di agire in giudizio per fare rimuovere qualsiasi atto, patto o comportamento discriminatorio. Tra le sue attività sono previste anche la promozione o organizzazione di corsi di formazione dedicati alle fasce più deboli di lavoratori, tra cui i non udenti, tutt’oggi discriminati nelle potenziali offerte lavorative a causa del limite uditivo posseduto.

 

Soluzione
Il progetto è stato ideato e coordinato da HP Italiana e dalla Consigliera di Parità della Provincia di Taranto, la Dott.ssa Perla Suma e dal suo staff, con la collaborazione dell’Ente Nazionale Sordi (sede di Taranto) e di esperti traduttori LIS (Lingua Italiana dei Segni). L’iniziativa è stata rivolta a 14 donne sorde, con l’obiettivo di formarle all’utilizzo di software di archiviazione di documenti cartacei su supporti digitali. Durante il corso è stata realizzata la creazione di un vero e proprio archivio digitale di tutti i documenti dell’Ufficio della Consigliera di Parità della Provincia di Taranto. Grande attenzione è stata conferita anche agli aspetti relativi al diritto d’autore e della privacy, materie che inevitabilmente concorrono alle operazioni di archiviazione e messa a disposizione dei documenti. È stato inoltre implementato un modulo di orientamento, per permettere alle sorde di valutare al meglio le proprie capacità e gestire il proprio patrimonio di Know How e Know-Why. Il programma si caratterizza per i seguenti punti di forza: le motivazioni, ovvero facilitare l’utenza disagiata oggetto dell’azione formativa per l’inserimento nel mercato del lavoro pubblico o privato, attraverso l’acquisizione di conoscenze informatiche di alto livello e delle più diffuse pratiche di archiviazione digitale; gli obiettivi, intesi nel raggiungere un livello di formazione e autonomia corrispondente ai requisiti di professionalità necessari per eseguire un lavoro di archiviazione di documenti cartacei su supporti ottici/digitali; e l’individuazione della digitalizzazione di documenti e della loro rispettiva archiviazione in quanto attività lavorativa la cui domanda è in continua crescita presso la pubblica amministrazione e non solo. Infine per la Hewlett-Packard Italiana questo progetto è stato soprattutto un modo per dare una risposta organizzata all’esigenza formativa dei non udenti e alle discriminazioni latenti che ancora ne limitano le opportunità occupazionali. Accanto a queste sfide, poi, c’è quella doppia delle donne sorde, che si trovano di fronte alla duplice difficoltà di vivere la disabilità nello sforzo della propria affermazione femminile, in una società che Ida Collu, presidentessa dell’Ente Nazionale Sordi, non sbaglia a definire “a misura di uomo normodotato”.

 

Risultati
Il risultato più tangibile del progetto è l’archivio dei libri dell’Ufficio della Consigliera di Parità della Provincia di Taranto disponibile sia come elenco cartaceo, completo di riferimenti bibliografici e sintesi, sia come sito web. Il lavoro realizzato sino ad ora ha permesso di porre solide basi per un continuo e facile aggiornamento dell’archivio e della rispettiva documentazione inerente al tema del lavoro, delle donne, della parità e delle pari opportunità. Inoltre, l’allestimento di un’aula multimediale alla sede provinciale di Taranto dell’ENS per le esercitazioni informatiche inerenti al progetto e tutte le attrezzature informatiche donate da HP Italia, sono diventate una realtà permanente a disposizione di tutti gli associati dell’ENS. Il progetto ha conseguito notevoli risultati, incidendo su almeno cinque direzioni di vantaggio, quali l’acquisizione di conoscenze: di base di informatica applicata; in materia di diritto d’autore e aspetti giuridici collegati; nell’archiviazione digitale dei dati, nell’applicazione di tecniche di trasformazione degli archivi da formato cartaceo a quello elettronico, nell’applicazione di tecniche e metodologie di indicizzazione ed archiviazione elettronica dei documenti e di pubblicazione in formati standard per il web (html, xml), nella gestione di database via web; nell’acquisizione delle conoscenze di base circa le principali tipologie di contratto di lavoro, auto-imprenditorialità e risorse per la creazione di impresa e nel favorire l’approccio al telelavoro. A fine progetto, le corsiste hanno inoltre espresso la loro assoluta approvazione all’organizzazione, strutturazione ed implementazione dell’iniziativa. Onda di parità” ha anche ottenuto ottimi riscontri pubblici e riconoscimenti: è stato annoverato tra i 100 migliori progetti, sviluppati nell’ambito delle Pari Opportunità, selezionati dall’Osservatorio Donne nella PA; è stato presentato come buona prassi all’interno della Rete delle Consigliere di Parità Italiane e ha ottenuto diversi spazi su quotidiani locali ed emittenti televisive regionali, oltre ad essere stato seguito sulle pagine del sito internet della Consigliera di Parità della Provincia di Taranto.

Sull'impresa

Settore: Informatica Website: www.hp.com/it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica