HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


INDESIT COMPANY

Azienda attiva nella produzione di elettrodomestici

 

I frigoriferi intelligenti

 

Problema
Il risparmio di energia elettrica tramite un uso migliore degli elettrodomestici consente a tutti un immediato taglio della spesa in bolletta. Pensando all'energia elettrica ci viene in mente la lampadina e la luce accesa nelle nostre stanze vuote, in realtà l'illuminazione interna di un'abitazione è solo una piccola percentuale del consumo totale di energia elettrica. Gli elettrodomestici coprono almeno l'80% della bolletta elettrica.

 

Soluzione
Indesit Company e i suoi frigoriferi intelligenti sono protagonisti in Gran Bretagna del primo esperimento domestico mondiale basato sulla tecnologia Dynamic Demand Control (Controllo Dinamico dei Consumi), un sistema in grado di gestire l’equilibrio dinamico tra l’energia generata e l’energia utilizzata da un’intera rete elettrica nazionale: i frigoriferi ‘smart’ di Indesit, collegati alla rete intelligente (Smart Grid), permetteranno di monitorare e controllare in modo centralizzato i consumi elettrici, evitando sovraccarichi, distribuendo l’energia da dove ce n’è maggior disponibilità per poi trasferirla ad altre aree in deficit. Il tutto in tempo reale e in modo dinamico, applicando gli stessi principi di networking alla base d’internet.Indesit entra così da apripista nella ricerca nell’ambito delle reti intelligenti: uno dei filoni più importanti nel percorso di innovazione del Gruppo che ha l’obiettivo di contribuire alla riduzione e razionalizzazione dei consumi energetici, favorendo anche lo sviluppo di una coscienza ecologica, e offrire servizi sempre più innovativi ai propri clienti. Per tutto il 2010, 300 famiglie inglesi che hanno accettato di sperimentare questa nuova tecnologia saranno dotate gratuitamente di frigoriferi Indesit in classe A, muniti di intelligenza DDC. Gli elettrodomestici installati monitoreranno la frequenza di rete e adegueranno le proprie esigenze energetiche, riducendo o ritardando automaticamente i consumi di energia nei momenti di picco di richiesta alla rete elettrica nazionale. Il tutto avverrà senza che il consumatore sappia che questo sta accadendo e senza che le performance del frigorifero ne risentano.

 

Risultati
Da un’analisi condotta sui potenziali esiti del progetto, è risultato che se tutti i frigoriferi del Regno Unito avessero questa tecnologia questo consentirebbe di smantellare una centrale elettrica di riserva da 750 megawatt.Il Governo britannico prevede che una diffusione su larga scala dei frigoriferi nel solo Regno Unito porterebbe a una riduzione delle emissioni di CO2 pari a due milioni di tonnellate l’anno, e un risparmio energetico complessivo stimato in oltre 250 milioni di euro.

Sull'impresa

Settore: Fabbricazione di elettrodomestici  
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica