HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


AZIENDA USL DI RIMINI

Azienda sanitaria

 

Piano di Miglioramento della SostenibilitÓ
Rimini (Rimini)

 

Problema
Le strutture sanitarie sono grandi consumatrici di energia, spesso sprecata presso impianti lasciati in funzione, e caratterizzate da emissioni e consumi crescenti per via del continuo ammodernamento tecnologico e della crescita dei livelli di assistenza

 

Soluzione

La sfida lanciata dal programma 20/20/20 dell’Unione Europea è stata raccolta dall’Azienda USL di Rimini attraverso l’elaborazione del Piano di Miglioramento della Sostenibilità (PMS), che si pone come obiettivo la riduzione dei consumi e delle emissioni del 30% rispetto alla base-line attuale. Il PMS si caratterizza per l’approccio integrato tra efficienza, rinnovabili e risparmio energetico, con comunicazioni sinergiche sugli interventi effettuati per motivare i dipendenti all’applicazione delle buone pratiche.

Le linee di azione principali sono le seguenti: Efficienza degli impianti termici (efficienza delle caldaie a vapore, nuove caldaie a condensazione, riqualificazione degli involucri, isolamento delle tubazioni, installazione di valvole termostatiche, sostituzione degli impianti a gasolio con impianti a gas naturale); Efficienza degli impianti elettrici (nuovi motori e corpi illuminanti interni ed esterni ad alta efficienza, sostituzione di gruppi frigo e split R22 con modelli a più alto rendimento, spegnimento notturno dei pc non utilizzati); Impianti di cogenerazione nei 4 presidi principali (per un totale di 1750 kW elettrici e quasi 2 MW termici di potenza); Agevolazioni fiscali; Fonti rinnovabili (120 kWp di fotovoltaico a costo zero per l’Azienda, grazie alla cessione del conto energia, tramite bandi di comodato d’uso, solare termico grazie al cofinanziamento statale); Risparmio idrico e riduzione dei rifiuti prodotti (raccolta differenziata nelle sedi principali); Miglioramenti gestionali (gestione remota dei consumi, supervisione delle apparecchiature con integrazione di strategie automatiche di riduzione dei consumi non necessari); Applicazione dei principi del Green Procurement nei bandi di gara (criteri qualitativi di efficienza energetica e sostenibilità ambientale in tutti i bandi aperti di lavori). Per il progetto l'Azienda USL di Rimini ha stipulato un accordo con il distributore gas (SGR Servizi) per il ritiro dei certificati bianchi e per la distribuzione a tutto il personale di kit di efficienza energetica gratuiti.

 

Risultati

Questi i risultati raggiunti nel 2010 dalle misure operative (calcolati su base annua): acqua -70.000 m³, elettricità -845.000 kWh, gas -245.000 m³, rifiuti prodotti -21% nelle sedi ospedaliere e -35% nelle sedi amministrative coinvolte, emissioni, energia primaria -426 TEP, emissioni -1.028 Ton CO2. Gli impianti sono stati rinnovati e resi più affidabili; è stata avviata la raccolta differenziata nelle sedi principali dell'azienda. L'adeguamento impiantistico, l'ammodernamento e il raggiungimento della conformità normativa degli impianti e delle centrali tecnologiche sono stati raggiunti a costo zero per l’Azienda grazie ai risparmi registrati sui consumi.

 

Sull'impresa

Settore: SanitÓ e servizi sociali  
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica