HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


SARAS

SocietÓ operante nel settore della raffinazione del petrolio e nella produzione di energia

 

Ambiente, un impegno costante
Sarroch (Cagliari)

 

Problema

L’impegno di sostenibilità di ogni azienda deve tradursi anche nella produzione di energia in modo sicuro ed affidabile, con l’obiettivo primario di preservare l’ambiente e di ridurre l’impatto delle proprie attività produttive sul territorio.

 

Soluzione

Saras investe da anni in ricerca e in tecnologia per migliorare l’affidabilità operativa dei propri impianti e diffondere la cultura della tutela ambientale e della sicurezza. Per la verifica della riduzione dell’impatto ambientale della propria attività, Saras effettua un monitoraggio periodico che riguarda in particolare le emissioni in atmosfera e gli scarichi idrici.

Le attività di miglioramento continuo previste nella politica ambientale adottata da Saras sono in linea con i BREF (Best Available Techniques Reference Document) dell’Unione Europea sulle raffinerie di petrolio e di gas, con particolare riferimento alle migliori tecniche disponibili in materia di ambiente. L’azienda ha inoltre avviato una collaborazione con l’Università di Cagliari per controllare approfonditamente lo stato di salute della vegetazione di tutte le aree del territorio di riferimento, da quella montana a quella costiera e dell’ambiente marino. Relativamente al trasporto dei prodotti petroliferi via mare, Saras utilizza solo navi a doppio scafo, anticipando la normativa per il traffico marittimo e per la salvaguardia dell’ambiente marino diventata operativa nel 2010.

 

Risultati

I miglioramenti ambientali registrati dall’azienda sono il risultato di una serie di interventi tecnici e gestionali che hanno progressivamente dotato la raffineria delle tecnologie e dei mezzi più efficaci e sostenibili, tra cui quelli relativi alle emissioni di anidride solforosa (SO2). Le emissioni degli ultimi due anni - se confrontate con l’andamento medio degli ultimi cinque - mettono in evidenza un’importante riduzione: in un anno le emissioni sono diminuite di circa il 46%. L’ottenimento di questo risultato è stato possibile soprattutto grazie all’entrata in funzione dell’impianto TGTU (Tail Gas Treatment Unit), un’unità per il trattamento dei gas di coda e recupero dello zolfo che consente l’aumento del rendimento di conversione dell'intero impianto. L’efficienza di conversione è stata elevata dal precedente livello pari al 97,5% all’attuale livello di conversione superiore al 99,5%. La politica di tutela ambientale negli anni ha portato al conseguimento di alcune delle principali certificazioni esistenti, tra cui la certificazione ambientale del Sistema di Gestione Ambientale (SGA) della raffineria secondo lo standard internazionale ISO 1400, la Dichiarazione Ambientale 2010 che conferma la registrazione EMAS e la certificazione Lloyd’s Registrer Quality Assuance. Il regolamento EMAS, ovvero lo standard europeo di ecogestione ed audit (Regolamento CE n.761/2001) ha portato alla diffusione al pubblico della Dichiarazione Ambientale annuale. Tale documento, rivolto alla Comunità esterna ed interna all’azienda, ha l’obiettivo di stabilire un rapporto trasparente con la popolazione, le autorità locali ed i lavoratori in materia di sostenibilità.

Sull'impresa

Settore: Altre industrie manifatturiere Website: www.saras.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica