HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


BARCLAYS

Istituto bancario

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2012

We love Milano

 

Problema

Per essere percepiti come soggetti responsabili all'interno del proprio contesto territoriale è necessario farsi promotori di iniziative che diano risposta concreta ai bisogni più diffusi al suo interno.

 

Soluzione
Sono stati oltre 14.000 i cittadini che hanno portato all'attenzione della Banca possibili progetti sociali da sostenere.
Al
termine del periodo di voto (giugno 2011), le oltre 14.000 preferenze così raccolte sono state scrutinate e catalogate; le 120 migliori proposte sono state poi valutate da una Commissione interna, che ha individuato le 4 iniziative su cui indirizzare il sostegno di Barclays:

- il riallestimento del reparto di ortopedia dellOspedale Buzzi (zona 1)
- l'acquisto di lavagne multimediali per la scuola Tiepolo di Piazza Ascoli (zona 2)
- la
messa a disposizione di nuove attrezzature mediche per lassistenza dei bisognosi allOpera di San Francesco (zona 3)
l'acquisto di nuove tecnologie mediche per le ambulanze della Croce Verde (zona 4).

 

Risultati
I nomi dei vincitori sono stati comunicati attraverso manifesti dedicati affissi nelle filiali e nei negozi finanziari coinvolti, attraverso il sito dedicato alla campagna, attraverso i social network e attraverso attività di media relations sui media locali.
Nonostante
liniziativa si sia chiusa già da qualche mese, i clienti continuano a segnalare presso le filiali possibili progetti e iniziative sociali da sostenere.
La
realizzazione di questo progetto ha permesso a Barclays di entrare in contatto con numerose associazioni nonprofit locali; con alcune di queste realtà la banca sta organizzando una serie di attività che entreranno nel pianoCommunity 2012.

Sull'impresa

Settore: Banche, Finanza e Assicurazioni  
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica