HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


LUCE SUL MARE

Cooperativa sociale di tipo A operante nell’ambito socio sanitario

 

Libri in corsia
Bellaria Igea Marina (Rimini)

 

Problema

Il tempo dei pazienti in lunga degenza ospedaliera è essere scandito, oltre che da visite mediche, esami, sedute di riabilitazione, anche da opportunità formative e culturali che rientrano a pieno titolo nel processo riabilitativo di un degente, attraverso l’attivazione delle sue componenti emotive.

 

Soluzione

La cooperativa Luce sul Mare ha avviato un progetto finalizzato a migliorare la qualità della degenza ospedaliera, in un’ottica di promozione della salute dell’individuo, stimolando l’interesse e la vitalità delle persone attraverso il contatto con i libri e la lettura. “Libri in corsia” è un progetto promosso dalla Coop. Luce sul Mare, che prevede la realizzazione di una piccola biblioteca all’interno del Reparto di riabilitazione intensiva e neurologica – Ospedale di Santarcangelo a disposizione di tutti i degenti, familiari ed accompagnatori. È previsto, inoltre un servizio di letture ad alta voce curato interamente da volontari della Cooperativa.

Il Servizio è gratuito e non prevede nessuna forma di catalogazione bibliotecaria. I libri, forniti gratuitamente anche dalla Biblioteca Comunale di Santarcangelo di Romagna, sono a completa disposizione dei pazienti, familiari e accompagnatori come un qualsiasi altro ausilio sanitario e possono essere anche presi in prestito se risultano efficaci durante il processo riabilitativo. Ognuno è libero di lasciare in regalo altri libri per facilitare il miglioramento del benessere di altri degenti. È previsto un ampliamento del progetto attraverso nuovi supporti: audiolibri per coloro che sono impossibilitati alla lettura; materiale audiovisivo come lettore cd, ipod e lettori mp3 con cuffie monouso ecc.; libri con caratteri grandi e provvisti di lenti d’ingrandimento per la lettura facilitata e infine l’attivazione di una linea wireless per facilitare la possibilità di utilizzare supporti informatici. L’implementazione del progetto ha richiesto una particolare capacità di fare “squadra” assieme alle altre figure sanitarie e parasanitarie come medici, infermieri, personale ospedaliero e volontari.

 

Risultati

Il progetto ha tra i suoi obiettivi: permettere ai pazienti e ai loro famigliari di utilizzare il tempo della degenza in attività formative e culturali per attenuare ansie, sofferenze e paure; dedicarsi alle proprie passioni; riattivare la propria emotività; promuovere momenti ed occasioni di ascolto alla lettura ad alta voce attraverso il coinvolgimento dei volontari che sanno ben offrire spunti di intrattenimento e vicinanza ai pazienti. Nonostante sia stato avviato da poco tempo, il progetto conta già la partecipazione del 60% dei pazienti, 300 libri donati e 12 volontari attivi nella lettura ad alta voce. Il progetto ha avuto un impatto positivo sia conquistando la fiducia di tutto il personale sia registrando un’alta partecipazione alle attività, nonché alla conferenza stampa di presentazione e di avvio del progetto avvenuta alla presenza del personale medico, infermieristico e ausiliario del Reparto di Riabilitazione intensiva e di numerose autorità: il Sindaco di Santarcangelo di Romagna, il Direttore dei Presidi Ospedalieri dell’AUSL di Rimini, il Direttore della Biblioteca Comunale, i Volontari che si sono resi disponibili all’attivazione del servizio, il Responsabile del Gruppo di Acquisto Solidale di Rimini e le cariche istituzionali tra cui il Direttore Sanitario della Cooperativa Luce sul Mare. Sono intervenuti anche numerosi organi di stampa locali quali: La Voce di Romagna, Tele 1, VGA Tele Rimini e Radio Icaro.

Sull'impresa

Settore: Sanità e servizi sociali Website: www.lucesulmare.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica