HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


IREN

IREN, multiutility quotata alla Borsa Italiana, è nata il 1° luglio dall’unione tra IRIDE ed ENÌA.
Opera nei settori dell’energia elettrica (produzione, distribuzione e vendita), dell’energia termica per teleriscaldamento (produzione e vendita), del gas (distribuzione e vendita), della gestione dei servizi idrici integrati, dei servizi ambientali (raccolta e smaltimento dei rifiuti) e dei servizi per le pubbliche amministrazioni.
IREN è strutturata sul modello di una holding industriale con sede direzionale a Reggio Emilia, sedi operative a Genova, Parma, Piacenza e Torino, e società responsabili delle singole linee di business. Grazie ai propri importanti assets produttivi, agli investimenti realizzati, alla leadership conquistata in tutte le aree di business ed al proprio radicamento territoriale IREN è oggi il secondo Gruppo multiutility del panorama italiano.

 

Telelavoro: organizzazione flessibile del lavoro

 

Problema

Il telelavoro è molto più di una tecnica per delocalizzare gli uffici: esso permette di liberare il lavoro dai vincoli spaziali e temporali e, di conseguenza, di permettere anche a persone che in condizioni “standard” potrebbero vivere situazioni di disagio di esprimere e al meglio le proprie capacità.

 

Soluzione

Una fase di sperimentazione da parte dell’azienda ha posto le basi per introdurre il telelavoro e disciplinarlo in un contesto già ricco di servizi volti a migliorare la conciliazione famiglia/lavoro. Adeguati interventi formativi hanno permesso di superare la diffidenza iniziale rispetto a tale strumento innovativo, fortemente sostenuto peraltro dalla direzione.

Oggi il telelavoro è regolato da un accordo sindacale che ne stabilisce l’operatività e sono oltre 60 i telelavoratori. Il progetto prevede di alternare al normale lavoro in sede una parte del lavoro svolto in remoto, avvalendosi delle tecnologie informatiche, e ha ricadute positive sia sull’impatto ambientale, sia sulla qualità della vita delle persone.

 

Risultati

Vi sono state delle ricadute ambientali positive attraverso la riduzione degli spostamenti (circa 218.000 Km annui risparmiati). C’è stato un consolidamento della sensibilità aziendale sulla conciliazione e sulla diffusione della responsabilità sociale d’impresa. Il risultato più significativo è costituito dalla qualità della vita del personale e dalla risoluzione delle criticità organizzative connesse alle esigenze familiari dei dipendenti con conseguente miglioramento della qualità del lavoro.

Sull'impresa

Settore: Energia, gas, acqua Website: ppoiren.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica