HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


ROCHE

Azienda operante nel settore farmaceutico

 

Un percorso ad ostacoli (Campagna informativa sull’artrite reumatoide)
Monza (MB)

 

Problema
L’Artrite Reumatoide è una patologia autoimmune (da non confondersi con altre malattie reumatiche tipiche dell’età avanzata, come i reumatismi) che già dopo 2 anni dall’esordio crea nel 70% delle persone un danno permanente alle articolazioni, peggiorando notevolmente la qualità della vita. Questa malattia colpisce in Italia più di 300.000 persone.

 

Soluzione
Roche ha deciso di realizzare un progetto rivolto non solo agli italiani affetti da Artrite Reumatoide (AR), ma anche alle istituzioni sanitarie, al mondo scientifico e all’opinione pubblica tutta. Il progetto “Un percorso ad ostacoli” ha previsto la realizzazione di due strumenti informativi dedicati a questa patologia: il Primo Rapporto Sociale italiano sull’Artrite Reumatoide - sviluppato attraverso il supporto della Fondazione Censis - e la “BMe Campaign”.Attraverso il Rapporto Sociale è stata fotografata la condizione dei pazienti affetti da AR in Italia, nonché il loro carico assistenziale e l’impatto economico e sociale della malattia. L’indagine, che ha permesso di raccogliere la testimonianza delle persone affette da AR, ha coinvolto un campione - su scala nazionale - di 646 pazienti. Il Rapporto è stato presentato in occasione della Giornata Mondiale dell’AR attraverso una conferenza stampa che si è tenuta nella Sala del Cenacolo (Senato) a Roma alla presenza di alcune autorità del Ministero del Welfare.La BMe Campaign, lanciata nel 2007, è stata invece realizzata da Roche con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sul tema dell’AR e di aiutare le persone affette da questa patologia ad essere libere di vivere nella maniera più indipendente possibile anche attraverso la progettazione di strumenti di vita quotidiana dedicati. Tramite opuscoli ed un sito web (www.bmeinitiative.com) tutti sono stati invitati a presentare idee e pareri sull’impatto dell’artrite reumatoide nella vita quotidiana dei malati, condividendo strategie e proposte per gestire al meglio le sfide che affronta chi è affetto da questa malattia. Le oltre 500 idee pervenute in questo modo da tutto il mondo sono state poi analizzate ed approfondite da una serie di team di designer, pazienti e medici, che hanno lavorato per sviluppare dei concept attinenti la vita professionale, i viaggi, l’abbigliamento e il tempo libero. I prototipi ottenuti sono stati messi in mostra al congresso annuale della European League Against Rheumatism (EULAR) ed anche online, sul sito dedicato all’iniziativa. Roche ha portato avanti il progetto “Un percorso ad ostacoli” attraverso una partnership con la Società Italiana di Reumatologia (SIR) e l’Associazione Nazionale Malati Reumatici (ANMAR).

 

Risultati
Il Report Sociale è attualmente disponibile sui siti di ANMAR e di SIR per la consultazione. Esso è tutt’ora usato da ANMAR nei suoi incontri con i politici e le istituzioni sanitarie per descrivere il reale impatto della patologia sulla società. Il progetto “Un percorso ad ostacoli” ha aumentato la visibilità e la reputazione di Roche: ne sono testimonianza i 336 articoli che la stampa ha dedicato all’iniziativa, gli 83 giornalisti direttamente coinvolti ed i 574 tra pazienti, caregiver, direttori generali delle ASL, politici e giornalisti intervenuti agli incontri regionali. Il progetto ha inoltre contribuito a far diventare Roche l’azienda “complessivamente migliore” per i reumatologi, secondo una ricerca GfK Eurisko svolta nel dicembre del 2008.I dipendenti hanno espresso - attraverso un questionario - piena rispetto all’iniziativa.

Sull'impresa

Settore: Chimico-Farmaceutico Website: www.roche.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica