HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


ROCHE

Azienda operante nel settore farmaceutico

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2011

Campagna di sensibilizzazione e informazione sul tumore del colon-retto. “Ti ricordi questo? Allora è ora di pensare alla prevenzione del tumore del colon-retto”
Monza (Monza e Brianza)

 

Problema

Il tumore del colon-retto colpisce in Italia circa 35.000 persone ogni anno con un picco di casi dopo i 55 anni di età. Le terapie hanno fatto progressi notevoli riducendo la mortalità per questo tipo di tumore, ma la chiave per una vera svolta è rappresentata dalla prevenzione e dalla diagnosi precoce: gli screening diagnostici, infatti, sono in grado di identificare oltre il 75% dei tumori del colon-retto. Per questo è fondamentale promuovere una maggiore informazione dell’opinione pubblica e incrementare sul territorio i programmi di screening che non sono presenti in modo omogeneo sul territorio.

 

Soluzione

Per raggiungere la popolazione e sensibilizzare i decision-maker istituzionali, Roche ha sostenuto AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) ed AISTOM (Associazione Italiana Stomizzati) in una campagna di informazione sulla patologia che ha ottenuto il patrocinio di FAVO (Federazione delle Associazioni di Volontariato Oncologico) e del Ministero

della Salute. La campagna, che ha fatto tappa a Palermo, Catania, Bari e Napoli, ha avuto come fulcro l’installazione di una riproduzione gonfiabile del colon-retto dislocata nelle piazze centrali di ciascun centro. Un percorso all’interno del gonfiabile ha consentito di visualizzare e conoscere le diverse patologie tumorali e non solo che possono colpire questa parte del corpo, e l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce. Sono stati poi predisposti un leaflet informativo ed il sito internet dedicato www.tumorecolonretto.it, contenente informazioni utili sulla patologia, i fattori di rischio, la prevenzione, la diagnosi precoce e i test cui sottoporsi, nonchè video interviste agli specialisti ed informazioni sulla Campagna con la possibilità di scaricare i materiali informativi. La campagna ha infine previsto un’attività di promozione sui social media con l’apertura di una pagina su Facebook e di un canale video su Youtube.

 

Risultati

Il coinvolgimento dei rappresentanti delle istituzioni regionali e locali in ogni città toccata dal progetto ha portato ad una presa di coscienza ed un’assunzione di responsabilità in termini di impegno per diffondere gli screening colo-rettali. In particolare, una delle regioni coinvolte dal progetto ha effettivamente attivato lo screening colo-rettale a seguito della Campagna. Le attività di ufficio stampa nazionale e locale a corollario dell’iniziativa hanno portato ad un totale di 115 uscite con una readership stimata pari a circa 55 milioni di lettori. L’83% delle uscite media ha riportato il messaggio chiave della Campagna, ossia l’importanza della diagnosi precoce del tumore del colon-retto. Il sito internet dedicato alla Campagna ha registrato una media di 200 visitatori unici al mese. La pagina Facebook dedicata conta oltre 500 fan registrati.

Presso l’installazione del colon gonfiabile nelle piazze sono stati distribuiti 4.000 leaflet informativi. Per misurare i risultati della Campagna sul pubblico sono inoltre state condotte 400 interviste pre e post per verificare il livello di conoscenza della patologia e di consapevolezza dell’importanza della prevenzione. L’84% degli intervistati post hanno dichiarato di voler approfondire il tema con il proprio medico di famiglia e il 66% ha mostrato l’intenzione di sottoporsi allo screening diagnostico.

Sull'impresa

Settore: Chimico-Farmaceutico Website: www.roche.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica