HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


ROCHE

Azienda operante nel settore farmaceutico

 

XXVI edizione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics
Monza (Monza e Brianza)

 

Problema

La diversità è una ricchezza e lo sport ha il potere per diffondere il messaggio di una società più aperta, in cui vi sia una piena integrazione delle persone. Testimoniare una migliore conoscenza delle diverse esigenze e sviluppare strategie efficaci per l’inserimento lavorativo, in quanto elemento chiave per una corretta valorizzazione delle abilità individuali, anche attraverso la pratica di attività sportive rappresenta un cambiamento ed un forte impegno di responsabilità nei confronti della Comunità.

 

Soluzione

Special Olympics è un programma internazionale di allenamenti e competizioni atletiche per persone con disabilità intellettiva, oggi riconosciuto dal Comitato Olimpico Internazionale e presente in più di 180 Paesi. Special Olympics Italia è attivo in Italia da oltre 25 anni in tutte le regioni. Credendo nella ricchezza della diversità e nella forza dello sport per promuovere una piena integrazione delle persone con disabilità intellettiva nella società, Roche Italia ha sostenuto come sponsor la XXVI edizione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics, ospitati da Monza e Brianza dal 28 giugno al 4 luglio 2010. Inoltre considerando il volontariato d’impresa come una forza di cambiamento positivo e una fonte di arricchimento personale, Roche ha incoraggiato il coinvolgimento dei propri dipendenti in questo tipo di attività di respiro anche locale, che hanno consentito al singolo volontario di sentirsi parte attiva dell’iniziativa e, più in generale, della comunità in cui opera. Per queste ragioni ha messo a disposizione alcuni strumenti nello “spazio salute” dedicato agli atleti e nel Villaggio Olimpico e ha promosso il volontariato d’impresa favorendo la partecipazione dei dipendenti interni alla manifestazione. Primi sponsor di questo nuovo approccio alla responsabilità sociale attraverso il volontariato di impresa sono stati i due Amministratori Delegati di Roche e Roche Diagnostics S.p.A., che hanno promosso attraverso un forte commitment il coinvolgimento e l’adesione dei dipendenti all’iniziativa, oltre ovviamente ad aver reso possibile per la prima volta la promozione del volontariato d’impresa. Co-sponsor e facilitatori della partecipazione attiva i direttori HR & Communications delle due aziende.

 

Risultati

33 sono stati i dipendenti interni che hanno aderito all’iniziativa e svolto attività di volontariato nella settimana dal 28 giugno al 4 luglio 2010, per un numero complessivo di ore lavorative riconosciute come permesso retribuito pari ad oltre 719 ore, di cui 459 dei dipendenti Roche S.p.A. e 259.7 dei dipendenti Roche Diagnostics S.p.A. I volontari Roche hanno restituito un feedback positivo, partecipando con passione al punto da voler condividere la loro esperienza personale con i colleghi: testimoniando le emozioni più belle e i ricordi nella intranet aziendali e attraverso articoli pubblicati. È stato avviato un percorso di coinvolgimento più attivo dei dipendenti nelle attività di responsabilità sociale promosse dall’azienda. In particolare, il sostegno alla XXVI edizione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics ha permesso di affrontare, direttamente e in prima persona, il delicato tema della disabilità intellettiva, contribuendo alla sensibilizzazione di tutti i dipendenti di Roche in Italia – e nel mondo – sulle “diversità”. La presenza dei Giochi sul territorio di Monza e Brianza (diversi i comuni coinvolti, che hanno messo a disposizione le loro strutture sportive per ospitare gli atleti), ha consentito inoltre ai dipendenti volontari di sentirsi parte attiva della manifestazione non solo come Roche, ma anche come cittadini delle comunità locali.

Sull'impresa

Settore: Chimico-Farmaceutico Website: www.roche.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica