HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


ALLIANZ GLOBAL ASSISTANCE

Il marchio Allianz Global Assistance è nato di recente, ma affonda la sua storia in lunghi anni dedicati ad offrire aiuto alle persone. Tutto ebbe inizio in Svizzera nel 1950, quando un gruppo di pionieri fondò ELVIA Travel Insurance. Ventiquattro anni dopo, nel 1974, venne fondata in Francia SACNAS-Mondial Assistance e, parallelamente, iniziò a svilupparsi il business dell’assistenza che, oltre all’assicurazione viaggi, comprendeva l’assistenza stradale, medica e il rimpatrio. Nel 1979, AGF è diventata azionista di Mondial Assistance. Nel 1995, Elvia entra a far parte del Gruppo tedesco Allianz e nel 2000 Elvia Travel Insurance e SACNAS-Mondial Assistance si sono fuse con successo creando Mondial Assistance Group, leader mondiale nel campo dell’assistenza, dell’assicurazione viaggi e dei servizi ai clienti.

 

MyLight

 

Problema

In Italia sono circa 362.000 le persone non vedenti, mentre risultano addirittura 1.500.000 quelle che hanno seri problemi di vista. L'inserimento lavorativo di persone con disabilità visiva è sempre stato problematico: ora però, anche grazie alle nuove tecnologie, è possibile ipotizzare per loro spazi di integrazione professionale nuovi e diversi da quelli “tradizionalmente” concepiti.

 

Soluzione

In Italia Allianz Global Assistance (AGA) ha integrato persone con disabilità visiva nella propria Centrale Operativa di assistenza, attiva H24, grazie al software di MyLight, che le supporta nelle fasi di lettura e gestione delle richieste dei clienti: una sintesi vocale le guida nella compilazione dei campi, “leggendo” la pagina.

Il software, sviluppato da AGA, dialoga con quello utilizzato nella Centrale Operativa consentendo a tutti una gestione puntuale ed efficiente delle pratiche. 

Il progetto di integrazione “MyLight”, sviluppato nell’arco di 2 anni da un team multifunzionale di 25 dipendenti in collaborazione con l’Istituto dei Ciechi di Milano, con il settore Formazione & Lavoro della Provincia di Milano e con le agenzie Afol e Match, ha richiesto investimenti di 136.000 euro in hardware, 15.500 in software e 2.300 per l’accessibilità degli spazi aziendali.

La selezione di persone con disabilità visive per l’assunzione a tempo indeterminato, basato sulle competenze linguistiche e capacità relazionali, è avvenuta con l’assistenza dell’Istituto dei Ciechi e della provincia di Milano/AGA. La formazione è avvenuta in una apposita aula per non vedenti, affiancati dai colleghi normodotati e dai responsabili servizio.

 

 

Risultati

A 6 mesi dall’assunzione, nell’ottobre 2012 le 9 persone con disabilità visive inserite risultano molto bene integrate nella Centrale Operativa, raggiungendo lo stesso livello di produttività dei colleghi normodotati.

Altri vantaggi per l’impresa: lo sviluppo di capacità di lavorare in team complessi e la promozione della diversità con il coinvolgimento dei dipendenti rendendoli protagonisti di un progetto di responsabilità sociale. Vantaggio per la società la dignità per i soggetti deboli di essere selezionati per le proprie capacità e non perché si è portatori di handicap.

 

Sull'impresa

Settore: Banche, Finanza e Assicurazioni Website: ianz-global-assistance.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica