HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


CANCLINI TESSILE

Azienda tessile produttrice di tessuti per camiceria

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2007

Associazione Un Sorriso In Pił

 

Problema
Le aziende avvertono sempre di più l’esigenza di contribuire alla soluzione dei problemi del territorio in cui sono inserite, con un più ampio coinvolgimento anche dei collaboratori.

 

Soluzione
L’azienda Canalini ha voluto rispondere alle esigenze del territorio in cui opera in maniera innovativa costituendo al suo interno nel 2004, grazie all’apporto dei dipendenti e dell’azienda stessa, l’Associazione Un Sorriso In Più, un’organizzazione umanitaria non lucrativa con finalità di solidarietà sociale rivolte a diversi aspetti del vivere umano: l’assistenza ad anziani in RSA, privi di legami familiari: “Progetto Anziani Soli”, il sostegno a strutture che ospitano bambini in età prescolare: “Progetto Zero Tre”e l’avvio allo studio per bambini del terzo mondo: “Progetto Adozioni A Distanza”.
Il Progetto Anziani Soli vuole offrire sostegno relazionale agli ospiti di Residenze Sanitarie Assistenziali, nel diritto dell’anziano ad avere una vita relazionale ed affettiva. Il progetto è innovativo in quanto al centro del suo operato vi è l’esigenza individuale dell’anziano e non del gruppo di anziani, mentre nei casi di istituzionalizzazione solitamente non si pone l’attenzione sul singolo.
Il Progetto Zero Tre ha offerto un sostegno economico a una struttura che ospita bambini in età prescolare vittime di abusi, violenze, abbandono e marginalità sociale perché i loro bisogni vengano accolti per garantire loro un’infanzia serena. Nel periodo 2006-2007 è stata finanziata la costruzione di un parco giochi interno per consentire ai minori di essere protagonisti attivi e positivi del proprio esistere anche attraverso il diritto al gioco.
Infine, il Progetto Adozioni a Distanza, in collaborazione con i Salesiani, ha garantito, attraverso le adozioni a distanza, l’avvio allo studio di circa quaranta bambini dell’Etiopia, oltre ad assicurare controlli medici, pasti e vestiario.
All’interno dell’azienda è stato attuato un accordo con i sindacati in cui si prevede la possibilità che il personale si impegni anche durante l’orario di lavoro aiutando l’associazione e l’utilizzo della parte del premio aziendale sulle presenze non elargita ai dipendenti a favore dei bambini tramite donazioni alle comunità rieducative o alle adozioni a distanza.
L’associazione gestisce circa 40 volontari esterni all’azienda impegnati quotidianamente. Inoltre il personale dell’azienda offre volontariamente circa 500 ore all’anno, le persone coinvolte variano in base all’esigenza del progetto.

 

Risultati

L’impresa si ritiene soddisfatta per aver raggiunto i benefici progettati e, oltre a mantenerli nel tempo, tenta di ampliarli perché i beneficiari di tali progetti siano sempre più numerosi. Parte fondamentale per la riuscita di tale progetto è stato il coinvolgimento di tutta l’azienda dal top manager alla base e il fatto di aver dato la possibilità a ogni membro di poter mettere in luce il proprio potenziale nascosto.

Inoltre attraverso questi progetti si è stimolata la comunità a riflettere su tematiche molto vicine ma spesso nascoste, creando così una presa di coscienza che ha fatto sì che la comunità sia più attiva e disponibile verso i bisogni degli anziani e dei minori in difficoltà.

Sull'impresa

Settore: Tessile e abbigliamento Website: www.canclini.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica