HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


PALM

SocietÓ che opera nel settore dei pallet e degli imballaggi in legno da trasporto

 

Pallet a Km 0

 

Problema
I temi del disboscamento selvaggio e della ri-forestazione costituiscono uno snodo cruciale che le aziende del settore legno-carta sono chiamate ad affrontare, al fine di rendere sostenibile, anche dal punto di vista ambientale, la loro attività. La riduzione dell’impatto ambientale deve diventare il principio ispiratore di tutta la filiera.
In un contesto di corretta gestione e soprattutto di lotta al taglio illegale, si pongono le riflessioni del G8, del Forum delle Nazioni Unite sulle Foreste (UNFF - United Nations Forum on Forest), della Ministerial Conference on the Protection of Forest in Europe, dell’Organizzazione Internazionale per il Legno Tropicale (ITTO – International Tropical Timber Organisation) e dell’Unione Europea con il programma Forest Law Enforcement, Governance and Trade (FLEGT). FLEGT è un’azione congiunta dei paesi dell’UE, che intende coordinare strumenti e promuovere accordi e comportamenti responsabili relativamente alla gestione delle foreste mondiali.

 

Soluzione
Palm S.p.A. ha aderito alla FLEGT e ha intrapreso il cammino per ottenere la certificazione ambientale di prodotto EPD (Environmental Product Declaration), nata per avviare una maggiore leva di mercato al fine di sviluppare prodotti più compatibili dal punto di vista ambientale.
La Palm S.p.A., partendo dalla riflessione che per la produzione dei pallet in legno è necessaria meno energia e vi è un’emissione inferiore di CO2 rispetto alla produzione con altri materiali, ha deciso di fondare la sua attività sull’utilizzo del legno. Il legno è una materia prima ecologica e rigenerabile che permette di esercitare un’attività economica nel pieno rispetto dell’ambiente. In questo contesto si inserisce il progetto “Pallet a km 0”, ideato per concretizzare gli intenti fissati dalle politiche comunitarie in materia di imballi in legno in un’ottica di riduzione di peso e volume degli imballaggi e dei rifiuti all’origine; tutela e sviluppo del patrimonio forestale; contenimento delle emissioni inquinanti; sostenibilità dei trasporti; recupero e riutilizzo. Il progetto “Pallet a km 0” mira infatti a realizzare un pallet progettato con criteri di eco-design prelevando la materia prima legno dal proprio territorio. Il prodotto è consegnato, riutilizzato e riciclato localmente. L’azienda utilizza quindi legname certificato FSC o PEFC e farà certificare anche l’impianto arboricolo di nuova creazione favorendo così una gestione e un uso delle foreste e dei territori forestali in modo e misura tali da mantenere la loro biodiversità, produttività, capacità rigenerativa, vitalità, in modo da non determinare danni agli ecosistemi.
Palm S.p.A. ha inoltre adottato un approccio ecosostenibile, impegnandosi a coniugare competitività e creazione di valore ambientale e sociale per i suoi stakeholders, puntando sulla localizzazione territoriale delle proprie attività e sulla realizzazione di una filiera “produzione-consumatore” sostenibile e socialmente responsabile.
Il personale dell’azienda è stato coinvolto nel progetto “Pallet a km 0” attraverso messaggi divulgati su uno schermo presente nella “sala dei distributori automatici”, affrontando l’argomento in occasioni di community day e ogni volta ci siano stati appuntamenti pubblici, ai quali vengono regolarmente invitati a partecipare.
Il progetto ha previsto una nuova assunzione in Palm S.p.A. a fronte dell’offerta di una borsa di studio per gli studenti del corso di scienze ambientali e forestali iscritti alla facoltà di agraria dell’Università di Padova. Il vincitore della stessa, infatti, ha il compito di coordinare le attività di organizzazione e realizzazione dell’opera d’impianto degli alberi.
Per la realizzazione del progetto, Palm S.p.A. ha implementato un nuovo software per rendere ancora più efficiente la progettazione secondo i principi dell’eco-design e ha organizzato una nuova unità operativa secondo i principi “dell’impatto zero” e “del Life Cycle Thinking”.
Al fine di favorire le relazione con il territorio è stato anche affidato ad una cooperativa sociale (Palm Work & Project ONLUS) l’incarico di organizzare degli incontri multi-stakeholder allo scopo di favorire la diffusione del progetto e la partecipazione allo stesso.
Il “Pallet a km 0” combatte il taglio illegale, il cambiamento climatico, la delocalizzazione selvaggia, l’inquinamento e il traffico, favorendo al contempo l’economia e l’agricoltura locali, lo sviluppo sostenibile, lo stoccaggio della CO2, il Protocollo di Kyoto, il Green Public Procurement e più in generale il rispetto per l’uomo e per l’ambiente.

 

Risultati
Palm S.p.A. ha ottenuto un miglioramento dell’immagine, un nuovo strumento di marketing, facilitazioni finanziarie, la riduzione del consumo di materie prime, la riduzione della quantità di rifiuti prodotti con conseguente diminuzione delle relative tasse e minore probabilità che si verifichino incidenti, costi ridotti di produzione e distribuzione, conformità con i regolamenti ambientali, migliore qualità del prodotto, incremento del valore aggiunto, accesso alle etichette ambientali, maggiore conoscenza del prodotto e dei cicli produttivi.

Sull'impresa

Settore: Imballaggi Website: www.palm.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica