HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


CONSIP

Gestisce servizi e progetti a valore aggiunto di tipo consulenziale, tecnologico e project management

 

Il Sistema aziendale di Valorizzazione delle Performance

 

Problema
L’attenzione nei confronti delle risorse umane dell’impresa dovrebbe prevedere una corretta gestione della relazione tra gli obiettivi aziendali e le attività delle singole persone, oltre a garantire la possibilità di crescita dei collaboratori in termini di sviluppo e formazione professionale. Purtroppo non tutte le organizzazioni economiche si preoccupano di assicurare questo tipo di garanzie ai propri dipendenti.

 

Soluzione
In un’azienda di servizi come la Consip, che opera a favore della Pubblica Amministrazione, il patrimonio intellettuale diviene elemento principale da mantenere e sviluppare al fine di garantire l’erogazione di servizi di alto livello e ad alto valore aggiunto.
In tale ottica, all’inizio del 2005 la Consip ha progettato e implementato il Sistema di Valutazione delle Performance (SVP), in grado di monitorare/gestire per ogni dipendente gli obiettivi di lavoro, l’applicazione dei valori aziendali, i piani di sviluppo tecnico/professionale e i piani di sviluppo organizzativo.
Il SVP, progettato dalla Direzione Risorse Umane ed Organizzazione partendo dalla definizione dei Valori aziendali, si configura come uno strumento:
- di gestione, in quanto permette di creare una relazione tra gli obiettivi aziendali e le attività delle singole persone;
- di analisi dei fabbisogni formativi, in quanto consente la pianificazione sistematica degli interventi di supporto allo sviluppo professionale collegando direttamente le attività delle persone al loro percorso formativo;
- di comunicazione, in quanto favorisce un’occasione di confronto tra responsabili e collaboratori.
Lo strumento, una volta condiviso con l’alta Direzione, è stato presentato ai manager dell’azienda e ai dipendenti in apposite riunioni formative/informative tenute dalla Direzione Risorse Umane. Ciò ne ha permesso una diffusione capillare e la possibilità per ciascuno di comprenderne a fondo l’utilizzo.
L’iter del SVP parte dal vertice aziendale per poi passare alle Direzioni aziendali ed alle unità organizzative che, rifacendosi ai principi della mission e della vision, fissano i loro obiettivi per l’anno in corso. Tale processo arriva al singolo dipendente che può a questo punto, in accordo con il proprio diretto responsabile, definire gli obiettivi di lavoro da perseguire entro l’anno corrente.
Il coinvolgimento della Direzione aziendale, quindi, non solo è garantito ma è di input all’intero sistema. Viene, inoltre, attivato un sistema di comunicazione prima top-down (definizione mission, obiettivi aziendali, di Direzione e di unità) e poi bottom-up (ogni persona concorda i propri obiettivi con il responsabile diretto che poi li condivide con il Direttore).
Competenze organizzative e professionali vengono sviluppate da ciascun dipendente in coerenza con le attività svolte. Risulta infatti chiaro come l’accrescimento di determinate capacità possa consentire di raggiungere meglio gli obiettivi assegnati.
E’ importante sottolineare che l’azienda pone particolare attenzione al profilo di leadership, in precedenza definito, che risulta avere un peso preponderante rispetto alle mere skill tecniche. L’acquisizione e lo sviluppo di competenze, capacità ed attitudini organizzative rimangono così patrimonio individuale delle persone, consentendone una crescita non solo professionale ma anche personale. La valutazione annuale, rispetto sia al conseguimento degli obiettivi di lavoro e formativi che al grado di applicazione dei valori aziendali, dà la possibilità di fornire un monitoraggio delle performance dell’individuo e dell’azienda nel suo complesso misurando così l’effettivo miglioramento.
Inoltre, tramite questo strumento è possibile strutturare un piano formativo annuale globale, che definisce la tipologia di interventi, identifica sinergie ed opportunità, stabilisce una puntuale tempistica di massima. Tale strumento è ovviamente indispensabile per effettuare un controllo preventivo e consuntivo dei costi atto ad assicurare lo stanziamento economico necessario all’attuazione del piano formativo aziendale. Inoltre, conoscendo a priori il fabbisogno formativo dell’azienda, risulta più agevole instaurare rapporti di partnership con gli enti che erogano la formazione permettendo anche di progettare corsi ad hoc in risposta agli obiettivi formativi delle persone.

 

Risultati
Il Sistema di Valutazione delle Performance è stato attuato nel 2005 ed i primi risultati arriveranno durante i primi mesi del 2006.
Ciascun dipendente, discutendo la valutazione espressa dal proprio responsabile, avrà una misura tangibile del riconoscimento dell’azienda riguardo al proprio lavoro. Potrà inoltre esprimere in un apposito spazio all’interno della scheda di valutazione, le proprie considerazioni rispetto all’attività svolta nel corso dell’anno, e manifestare così la propria soddisfazione e motivazione.
Infine, l’implementazione del SVP permette di stimolare il dialogo ed il confronto tra collaboratore e responsabile, garantendo così condivisione in termini di obiettivi da raggiungere, percorsi professionali da percorrere e valutazione delle prestazioni.

Sull'impresa

Settore: Servizi Website: www.consip.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica