HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


ENEL

SocietÓ di produzione di energia elettrica

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2009

Settimana Internazionale della Sicurezza
Roma (Roma)

 

Problema
I datori di lavoro e i dipendenti devono collaborare per garantire la sicurezza sul lavoro e la tutela della salute. Si avverte sempre più la necessità di iniziative che mirino ad accrescere la consapevolezza delle persone sensibilizzandole, cambiando le loro attitudini e comportamenti verso la sicurezza e accrescendo il senso di autoresponsabilizzazione personale verso la sicurezza non solo sul lavoro ma anche nel privato, valutando le possibili conseguenze degli infortuni.

 

Soluzione
La Settimana Internazionale della Sicurezza si è tenuta dal 24 al 30 novembre 2008. La sfida che si pone l’azienda con questo progetto è quella di raggiungere l’obiettivo “Zero Infortuni”, arrivando cioè ad un numero di incidenti tra i dipendenti e le persone impegnate presso Enel pari a zero, conseguibile attraverso la diffusione capillare di una cultura della sicurezza a tutti i livelli. Per raggiungere tale obiettivo sono state organizzate in tutto il mondo Enel oltre 350 iniziative; tra queste: più di 70 safety walks con il top management per il controllo della sicurezza nei luoghi di lavoro presso gli impianti e gli uffici, oltre 90 simulazioni di sicurezza (tra prove antincendio ed evacuazione), workshop tematici con esperti di sicurezza, tavole rotonde con istituzioni, family day presso gli impianti, incontri con ditte appaltatrici, scuole, associazioni e sindacati. È stato inoltre lanciato un concorso fotografico con cui i dipendenti sono stati invitati a rappresentare la sicurezza attraverso un’immagine. L’azienda ha stimolato la partecipazione delle persone anche attraverso una campagna a favore di un’alimentazione sana e bilanciata, partendo dall’idea che sicurezza significhi anche benessere fisico. Tutti i dipendenti hanno preso parte alle iniziative e ai corsi dedicati alla sicurezza in programma, sono stati invitati a partecipare al concorso fotografico sulla sicurezza, a dare i propri suggerimenti per migliorare la sicurezza del luogo di lavoro attraverso una casella di posta elettronica dedicata. I colleghi che hanno subito infortuni sul lavoro hanno condiviso con i colleghi le loro esperienze raccontando la loro storia durante interviste registrate in video e diffuse internamente in modo capillare.La Settimana Internazionale della Sicurezza ha coinvolto anche i familiari dei dipendenti Enel e numerosi soggetti esterni, tra cui le ditte appaltatrici vicine all’azienda, le Istituzioni (Confindustria, le università, le scuole), i mondi politico e sociale, i mass media nazionali e internazionali, i sindacati. La Settimana Internazionale della Sicurezza, nella quale sono stati investiti oltre 1 milione di euro, è stata supportata anche da una campagna di comunicazione tradotta in 10 lingue e veicolata attraverso un sito intranet permanente dedicato, la tv aziendale e poster, flyer, brochure, manuali e filmati.

 

Risultati
Alle oltre 350 iniziative in programma nella Settimana Internazionale della Sicurezza Enel hanno partecipato in tutto il mondo circa 29.000 persone.La strada per raggiungere l’obiettivo di creare un luogo di lavoro sicuro è stata intrapresa in azienda da qualche anno e ha portato al momento i risultati seguenti: 1. Nel periodo 2004-2007 gli infortuni complessivi sono diminuiti del 45% (da 1.336 a 740). In questo numero sono compresi anche gli infortuni in itinere, ovvero gli infortuni stradali che si sono verificati nel percorso diretto casa-lavoro fuori dall'orario di lavoro. 2. In tutto il Gruppo Enel l'indice di frequenza che rappresenta il numero di infortuni rapportato alle ore lavorate (in milioni) è diminuito, passando da 9,46 del 2004 a 5,47 del 2007, corrispondente ad una riduzione del 42%. 3. Gli infortuni si sono ridotti anche in termini di gravità. Negli ultimi 4 anni infatti l’indice di gravità di tutto il Gruppo Enel è sceso del 27%.4. Nel 2007 la quota investita nella sicurezza per ciascun lavoratore è di circa 540 euro (il 32% in più del 2004).Tuttavia, l’obiettivo di Enel è ancora più ambizioso e proprio in questo contesto rientra la Settimana della Sicurezza: diffondere una cultura della sicurezza per raggiungere l’“Obiettivo Zero Infortuni”.Il sito intranet in italiano e in inglese dedicato interamente alle tematiche della sicurezza è stato raggiunto - solo in Italia e soltanto durante la Settimana Internazionale della Sicurezza - da 9500 utenti, che hanno visitato più di 22.000 pagine. L’azienda, visto il successo dell’iniziativa nel 2008, intende portarla avanti anche nel 2009.

Sull'impresa

Settore: Energia, gas, acqua Website: www.enel.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica