HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


ARVAL SERVICE LEASE ITALIA

SocietÓ del gruppo bancario multinazionale BNP Paribas

 

ECOPOLIS

 

Problema
Nel 2005 è stato pubblicato sia il rapporto annuale del Worldwatch Institute State of the World, che ha effettuato analisi e ricerche sulle interazioni tra sistemi naturali e sistemi sociali, sia il Millenium Ecosystem Assessment delle Nazioni Unite, che ha tracciato gli scenari futuri degli ecosistemi della Terra. Il mondo politico, economico e finanziario è chiamato a dare risposte precise su come rafforzare le capacità di gestire lo sviluppo eco-sostenibile, al fine di garantire il benessere dell’umanità.

 

Soluzione
Ecopolis è un “contenitore virtuale” di iniziative per lo sviluppo sostenibile, realizzato da Arval. Nel 2006 l’azienda ha lanciato in questo contesto il progetto Lombardia Verde; nel 2008 rilancia questo impegno proponendo due nuovi prodotti: Ecopolis Fleet ed Ecopolis Mobility Point, con l’obiettivo di concretizzare un nuovo modello di mobilità sostenibile. Ecopolis Fleet è la nuova soluzione di noleggio a lungo termine che permette di affiancare i clienti nella selezione di auto a basso impatto ambientale, e di procedere alla compensazione delle emissioni di gas serra attraverso progetti di riforestazione. Grazie ad un apposito strumento informatico è possibile elaborare delle car policy per i clienti considerando, tra i criteri di scelta delle auto, anche la tipologia di alimentazione (carburanti tradizionali, bifuel, veicoli ibridi), i consumi e le emissioni di CO2. In tal modo non solo vengono elaborate car policy “verdi”, ma è anche possibile quantificare il miglioramento ambientale ottenuto. Inoltre, attraverso la compensazione, è possibile azzerare la cosiddetta “CO2 footprint”, l’impronta causata dalle emissioni generate con l’uso quotidiano delle auto. Ecopolis Mobility Point individua all’interno della rete di officine e carrozzerie convenzionate Arval una “rosa” di centri di eccellenza ambientale, cioè di officine in grado di offrire standard qualitativi di servizio elevatissimi, coerentemente con il rispetto delle normative ambientali vigenti, e con la promozione di ulteriori iniziative volontarie in campo ambientale. La conformità normativa è considerata requisito essenziale per l’accesso alla rete Ecopolis; sulla base di un meccanismo di scoring, le officine saranno poi valutate in base alle iniziative ambientali volontarie intraprese. Chi ottiene i punteggi maggiori diventa un Ecopolis Mobility Point, ed accede così alla rete di eccellenza delle officine e carrozzerie sostenibili. L’iniziativa, quindi, mira a coinvolgere direttamente tutti gli stakeholder (fornitori, clienti e utilizzatori delle auto, dipendenti Arval), rendendoli attori, in prima persona, dello sviluppo sostenibile: con Ecopolis Fleet i clienti sono responsabilizzati nella selezione delle auto anche in base a parametri di compatibilità ambientale. L’impegno di Arval per lo sviluppo sostenibile parte da un forte commitment dei vertici aziendali verso queste tematiche. Un impegno finora concretizzato all’interno delle varie Direzioni aziendali con la promozione di iniziative di CSR specifiche per le singole aree di competenza e con l’inserimento, a riporto diretto della Direzione Generale, di un Responsabile CSR.

 

Risultati
Il risultato fondamentale ottenibile con Ecopolis sarà quello di rendere Arval un partner credibile nella promozione dello sviluppo sostenibile, attraverso un progetto che tocca tutte le fasi del servizio, e coinvolge tutti gli stakeholder. I risultati ottenuti saranno monitorati mediante appositi indicatori: per Ecopolis Mobility Point si tiene conto del “n° di Ecopolis Mobility Point” creati nell’anno, e del “n° di non conformità normative” rilevate nell’anno, in modo da poter mettere in atto le necessarie azioni correttive. Per Ecopolis Fleet viene considerato il “n° di contratti Ecopolis Fleet” sottoscritti, il quantitativo di emissioni di CO2 evitate con la rielaborazione delle car policy e il quantitativo di emissioni di CO2 eventualmente compensate. Ecopolis ha un forte effetto in termini di creazione di cultura ambientale per tutta la società: coinvolge fortemente gli imprenditori che gestiscono la rete di officine e carrozzerie convenzionate Arval, che possono scegliere di diventare Ecopolis Mobility Point adottando delle buone pratiche ambientali all’interno delle proprie attività. Coinvolge anche clienti e utilizzatori delle auto, responsabilizzandoli nel riconoscimento degli impatti ambientali connessi alla propria mobilità e nell’adozione di comportamenti volti al miglioramento ambientale. Ecopolis Fleet ed Ecopolis Mobility Point, presentati ufficialmente l’8 febbraio 2008, con una conferenza stampa ospitata dal Museo della Scienza e della Tecnica di Milano hanno un fortissimo potenziale di replicabilità, sia per quanto riguarda il network delle officine, sia per quanto concerne i clienti. Il progetto verrà periodicamente aggiornato, per tener conto di tutti i miglioramenti tecnologici che permetteranno di offrire via via flotte a minore impatto ambientale e per migliorare continuamente le prestazioni ambientali della rete degli Ecopolis Mobility Point.

Sull'impresa

Settore: Banche, Finanza e Assicurazioni Website: www.arval.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica