HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


PROVINCIA DI MILANO

Ente Locale

 

Acquisti verdi: uno strumento di “sostenibilitą ambientale” per il territorio

 

Problema
Il tema dello sviluppo sostenibile è ormai divenuto di estrema attualità, l’obiettivo è soddisfare i bisogni di crescita economica e di benessere individuale senza compromettere la vita ed il benessere delle generazioni future e del nostro pianeta. Affinché l’attuale modello di sviluppo sia “sostenibile” nel lungo periodo è necessario che avvenga un cambiamento culturale profondo nel modo di approcciarsi al tema. La tutela della salute, la garanzia della sicurezza dei prodotti che acquistiamo, la lotta al cambiamento climatico e all’inquinamento atmosferico sono temi correlati che ci obbligano a riflettere in modo complesso, ma al tempo stesso settoriale.

 

Soluzione
In questo contesto la Provincia di Milano ha scelto di affrontare la sfida della sostenibilità attraverso l’analisi dei propri acquisti, alla luce dei principi dettati dalla politica europea di Agenda 21 e dal Libro Verde della Commissione Europea in tema di politica integrata relativa ai prodotti (COM (2001) 68 del 7 febbraio 2001) che individua nel Green Public Procurement uno strumento per promuovere modelli di produzione e di consumo ecosostenibili. Mediante lo studio e la realizzazione di un progetto ad hoc denominato “Gli acquisti verdi della Provincia di Milano”, l’Ente ha analizzato i propri acquisti di beni e servizi e ha valutato quali forniture fossero più rispondenti alle logiche di basso impatto ambientale, considerando anche il loro valore strategico. I risultati di questa prima fase di studio sono stati resi noti nel corso di un convegno avente lo stesso titolo del progetto, che si è tenuto a Milano nel giugno del 2007 presso il Circolo della Stampa. In una fase successiva sono stati predisposti dei bandi “verdi” contenti clausole dettagliate in ordine alle caratteristiche ecosostenibili del prodotto/servizio. Il risultato finale è stato l’acquisto consapevole e strutturato di prodotti a minor impatto ambientale. Il progetto nasce nel 2006 con l’elaborazione di un programma di lavoro congiunto da parte di due assessorati: quello al Territorio, Parchi e Agenda 21 e quello al Provveditorato, Economato, R.S.I. e Pubblica Amministrazione. L’iniziativa che rientra coerentemente tra gli obiettivi strategici del mandato presidenziale in tema di sviluppo sostenibile del territorio, ha visto la Direzione Centrale Pianificazione e Assetto del Territorio, facente riferimento all’assessorato al Territorio, Parchi e Agenda 21, impegnata nella fase iniziale di studio, coinvolgimento di stakeholder, formazione del personale interno e comunicazione. Il Settore Provveditorato, invece, facente riferimento all’Assessorato Provveditorato, Economato, R.S.I. e Pubblica Amministrazione, ha lavorato per l’analisi preliminare degli acquisti annuali, il coinvolgimento del personale che si occupa degli acquisti, l’approfondimento delle criticità, la predisposizione dei bandi verdi e l’indizione di gare di acquisto. Mediante la realizzazione di questo progetto, la Provincia di Milano si è posta come obiettivi: ridurre l’impatto ambientale complessivo delle forniture di beni/servizi; creare una cultura degli acquisti verdi, formando il personale interno e disseminando i risultati all’esterno mediante strumenti di comunicazione ad hoc; definire bandi verdi per gli acquisti di beni/servizi; e coinvolgere i Comuni interessati al progetto al fine di attivare reti territoriali per favorire la diffusione di comportamenti virtuosi di sostenibilità economica-ambientale negli acquisti pubblici. Inoltre, va menzionato che il lavoro svolto dalla Provincia di Milano con questo progetto ha ottenuto nel 2006 un importante riconoscimento dalla Commissione europea e dall’Iclei come “Best practice italiana del 2006”, per i caratteri di sistematicità e di sviluppo interno del progetto.

 

Risultati
I risultati in chiave di performance sottolineano la diffusione di una cultura sull’importanza e la fattibilità di acquisti pubblici sostenibili e la riduzione dell’impatto ambientale dei consumi dell’Ente. Per quanto attiene, invece, al personale, il progetto ha stimolato la crescita della consapevolezza dell’importanza del ruolo dell’acquisitore e la formazione diffusa attraverso il corso on-line. Mentre i benefici ottenuti dalla società sono stati: la verifica sul campo della possibilità di orientare gli acquisti pubblici su prodotti sostenibili e, l’avvio di un circolo virtuoso, che ha determinato la crescita della domanda di prodotti sostenibili da parte di importanti clienti pubblici, l’aumento di produzione con migliori performance ambientali, la riduzione dei costi e maggiori acquisti e minor impatto ambientale della produzione.

Sull'impresa

Settore: Pubblica Amminstrazione ed Enti locali Website: www.provincia.milano.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica