HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


REGIONE PIEMONTE

Ente locale

 

Bilancio Sociale 2008 della Regione Piemonte

 

Problema
Il Bilancio Sociale è uno strumento straordinario, rappresenta infatti la certificazione di un profilo etico, l'elemento che legittima il ruolo di un soggetto, non solo in termini strutturali ma soprattutto morali, agli occhi della comunità di riferimento.Rappresenta un'occasione per affermare il concetto di “ente come buon cittadino”, cioè un soggetto economico che perseguendo il proprio interesse prevalente contribuisce a migliorare la qualità della vita dei membri della società in cui è inserito.

 

Soluzione
Il bilancio sociale mira a rinsaldare il rapporto dell’Ente con i cittadini e con gli stakeholder, comunicando in modo chiaro e trasparente il collegamento tra gli obiettivi dell’anno di riferimento, il programma di governo, le disponibilità economico-finanziarie e i risultati conseguiti nell’attività annuale.Gli standard metodologici di riferimento seguiti e necessariamente adattati al fine di riflettere le peculiarità della Regione sono stati: la Direttiva della Funzione Pubblica del 17 febbraio 2006 sulla rendicontazione sociale nelle Amministrazioni Pubbliche; i Principi di redazione del Bilancio Sociale GBS, documento di ricerca “La rendicontazione sociale per le Regioni”; lo Standard AccountAbility 1000 (AA 1000); lo Standard Global Reporting Initiative - Sector Supplement for Public Agencies; i Principi generali e linee guida per l’adozione del Bilancio Sociale nelle aziende non profit, emanati dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti. Da rilevare che sono stato istituiti: un Comitato Scientifico, che in continuità con la precedente edizione, ha avuto il compito di definire i riferimenti metodologici, condividere e supervisionare l’intero percorso, con particolare attenzione all’avvio del coinvolgimento degli stakeholder; ed un Comitato di Processo che ha avuto compiti di direzione e monitoraggio dell’intera attività: l’organizzazione dei gruppi operativi, l’adozione dell’indice programmatico, il crono-programma delle attività, la scelta delle strategie di rilevazione e comunicazione delle attività della Regione.Sono stati costituiti 3 Gruppi di lavoro istituto il Gruppo di validazione di processo composto da professionisti dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Ivrea, Pinerolo, Torino La metodologia innovativa, elaborata di concerto tra gli attori istituzionali coinvolti e coordinata dal Dipartimento d’Economia Aziendale della Facoltà d’Economia dell’Università di Torino, è stata elaborata in modo da far emergere il grado di raggiungimento degli obiettivi annuali in coerenza con la mission dell’Ente; si è fatto riferimento, come driver dell’azione regionale agli assi, esplicitati nel programma di governo.

 

Risultati

Il bilancio sociale 2008 è stato realizzato nelle tempistiche previste, è stato diffuso pochi giorni dopo la presentazione del rendiconto regionale. L’obiettivo era di coinvolgere in modo sistematico gli stakeholder. Il confronto diretto è stato il punto di partenza. Attraverso il sito web, utilizzato dal gruppo di processo e accessibile a tutti e attraverso un questionario proposto agli stakeholder per misurare il gradimento del documento dello scorso anno, il dialogo con l’amministrazione è stato stretto e trasparente. In particolare i suggerimenti raccolti hanno riguardato: l’inserimento della tabella di benchmarking regionale e dell’approfondimento sul personale regionale nell’Identità, la semplificazione delle tabelle del rendiconto, un maggiore spazio agli indicatori di risultato delle attività regionali nella relazione sociale. Dal continuo confronto è nato un testo ampiamente condiviso.

Sull'impresa

Settore: Pubblica Amminstrazione ed Enti locali  
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica