HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


COMUNE DI BOLZANO

Ente locale

 

Pronto Fresco

 

Problema
Molte sono le eccedenze alimentari (prodotti freschi e secchi) provenienti dai grandi Ipermercati dislocati su tutto il territorio nazionale. Questi prodotti se invenduti a fine giornata sarebbero destinati alla distruzione. La loro raccolta permetterebbe un giovamento determinante per gli Enti assistenziali che li utilizzerebbero per sfamare i propri assistiti.

 

Soluzione
Il progetto “Pronto Fresco”, avviato dal Comune di Bolzano (Ufficio Pianificazione Sociale e Ufficio Attività Economiche) e dall’Associazione Banco Alimentare del Trentino Alto Adige ONLUS, si sostanzia nel sistematico ritiro delle eccedenze alimentari di prodotti freschi, rimasti invenduti per le ragioni più varie (una data di scadenza ravvicinata, la confezione danneggiata), dalla grande distribuzione presso i punti vendita dislocati sul territorio del Comune di Bolzano, attraverso la creazione di una rete di ritiro ed una redistribuzione degli stessi prodotti ad Enti ed Associazioni di volontariato che operano sul territorio comunale e che assistono in forma diretta persone in stato di indigenza. Il principale obiettivo del progetto è quello di ridurre lo spreco trasformandolo in risorsa con la garanzia che i prodotti raccolti pervengano alle persone maggiormente in stato di bisogno gratuitamente. L’accento sulla gratuità dello scambio, assume particolare valenza, in quanto il bene invenduto perde il suo valore economico-commerciale ed acquista altri due valori: quello socio-assistenziale e quello di stabilire legami tra persone che operano in contesti che sempre meno hanno occasione di interscambio e relazione, quali il mondo del profit e del nonprofit. Indirettamente sono perseguiti gli obiettivi secondari, rilevanti sotto il profilo economico, di permettere alle imprese for profit che aderiscono all’iniziativa di ridurre le spese di smaltimento di prodotti in scadenza, trarre vantaggi di natura fiscale, ottimizzare la logistica dei prodotti che non riescono a vendere, aumentare la visibilità sul territorio dove operano partecipando ad un’iniziativa di elevato valore etico e morale. Rilevanti sotto il profilo sociale, le associazioni e gli enti caritativi impegnati sul territorio comunale a sostegno degli emarginati ottengono prodotti di elevato valore nutrizionale (frutta, verdura, latte, carne, yogurt, succhi) in forma gratuita da distribuire in forma diretta presso i centri di accoglienza per senza dimora, i centri di bassa soglia, le mense dei poveri, il centro diurno “Padre Markus”, migliorando la dieta alimentare degli assistiti, ed investendo in altro modo il denaro risparmiato, grazie al mancato acquisto di cibo. L’iniziativa permette di coniugare a livello territoriale le esigenze delle imprese for profit e degli enti nonprofit promuovendo nel contempo un’azione di sviluppo sostenibile locale grazie al fatto che i prodotti si consumano nello stesso territorio dove si raccolgono, con ricadute positive in ultima analisi anche a valenza sociale generale, di educazione della collettività contro lo spreco e di tipo ambientale (diminuiscono i prodotti nelle discariche).

 

Risultati
Ad oggi (31.01.2008), l’iniziativa ha raccolto 93.000 kg. di prodotti ed entro il 15.02.2008 si raggiungerà l’obiettivo prefissato inizialmente pari a 100.000 kg. Il progetto Pronto Fresco ha vinto il Premio Cultura Socialis 2007 (premio assegnato dalla Provincia Autonoma di Bolzano). Il progetto si è caratterizzato da una condivisione dei valori e degli obiettivi da parte di tutto il personale coinvolto nelle diverse fasi di progettazione e di attuazione ma soprattutto esso mira ad una ricaduta in termini sociali sulla cittadinanza. L’iniziativa permette di coniugare a livello territoriale le esigenze delle imprese e degli enti nonprofit promuovendo un’azione di sviluppo sostenibile locale, con ricadute positive anche a valenza sociale generale, di educazione della collettività contro lo spreco e di tipo ambientale (diminuiscono i prodotti nelle discariche).

Sull'impresa

Settore: Pubblica Amminstrazione ed Enti locali Website: www.comune.bolzano.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica