HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


BANCA DI CREDITO COOPERATIVO TREVIGIANO

Banca locale

 

Progetto “Villa Emo”

 

Problema
La proprietà di Villa Emo è da tempo alla ricerca di un acquirente per la villa stessa che però non la sottragga al godimento della comunità.Il Patriarcato di Venezia, che anni prima aveva acquistato i terreni facenti parte del compendio storico di Villa Emo, manifesta l’intenzione di cederli. Considerate le caratteristiche dei terreni stessi, si teme che gli stessi possano finire in mano ai cavatori. Il piano – cave regionale esclude nuove estrazioni nel territorio del comune, ma incombe sempre la possibilità che vengano realizzate “cave di prestito”, ossia estrazione di inerti necessari alla realizzazione di infrastrutture viarie.

 

Soluzione
Il progetto “Villa Emo” della Banca di Credito Cooperativo Trevigiano ha previsto l’acquisto di Villa Emo di Fanzolo, la restaurazione della Fattoria della Villa e la realizzazione di un progetto culturale.Ai soci l’acquisizione di Villa Emo da parte della loro Banca ha dato l’opportunità di fare proprio il monumento simbolo della loro storia e sancire definitivamente un riscatto non più solo economico, ma anche sociale e culturale. Per il territorio Villa Emo rappresenta la sede ideale e funzionale per attività di formazione / consulenza / convegnistica a favore dei soci, dei clienti e della collettività tutta. Per la banca Villa Emo costituisce, innanzitutto, la soluzione unitaria di lungo termine alle difficoltà logistiche connesse alla dislocazione delle funzioni “centrali”, in tre diverse sedi, realizzando finalmente la razionalizzazione e la concentrazione in un unico luogo di amministrazione, direzione tecnica e centro servizi. La localizzazione, poi, vede la Villa al centro dell’area di competenza della Banca ed è facilmente raggiungibile.Altro elemento importante a garanzia della gestione responsabile del progetto è legato alla registrazione EMAS (regolamento CE n. 761/1) ottenuta dalla banca a partire dal 2005. Tutte le proprietà e i progetti di recupero architettonico rispondono ai criteri di sicurezza e di rispetto ambientali richiesti dallo standard EMAS.Al fine di tutelare la Villa e i terreni di pertinenza e gestire la ristrutturazione della fattoria e del borgo, la banca ha collaborato con i comitati di cittadini del territorio ma anche con la Soprintendenza alle belle arti (Ministero per i beni e le attività culturali) e numerose associazioni culturali (dal Conservatorio alle associazioni di volontariato). Ad esempio, presso la Villa, si svolge il corso sperimentale di didattica dei beni culturali organizzato dall’Istituto Regionale di Ricerca Educativa del Veneto. Analogamente vengono organizzati, in collaborazione, con “Slow Food”  corsi sul vino con l’obiettivo di educare al gusto e promuovere i vini di qualità. Al fine di gestire i lavori e garantire una gestione responsabile della Villa è stata opportunamente creata una Fondazione che si occupa della dimensione culturale e turistica. 

 

Risultati
La valorizzazione del patrimonio architettonico adiacente alla Villa ha fatto della Banca il paladino della cultura e dell’arte. La banca ha acquistato una sede di rappresentanza unica al mondo e una serie di strutture adiacenti alla Villa con funzioni di centro direzionale e sala polifunzionale, realizzando una razionalizzazione e concentrazione in un unico luogo di amministrazione, direzione tecnica e centro servizi.A beneficiare di questo esclusivo luogo di lavoro saranno proprio i dipendenti. E non solo quelli del Credito Trevigiano, ma anche il personale del credito cooperativo che potrà svolgere, in un contesto architettonicamente e culturalmente elevato, corsi di formazione ed incontri educativi. Il personale della banca ha manifestato più volte la piena approvazione e il forte entusiasmo per la scelta. La comunità, infine, potrà beneficiare di un nuovo importante centro culturale e di un contesto prestigioso: la Villa costituisce infatti il palcoscenico ideale dal quale valorizzare le tante iniziative che già contraddistinguono le associazioni produttive del territorio, così come la sede di iniziative culturali di vasta portata. 

Sull'impresa

Settore: Banche, Finanza e Assicurazioni Website: www.creditotrevigiano.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica