HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


MAPA SPONTEX ITALIA

Produzione e distribuzione di prodotti per la pulizia della casa e per l'igiene della persona

 

Giochiamo al pulito

 

Problema
L’interesse e il rispetto dell’ambiente sono parte della mission di Spontex.
La volontà dell’azienda è di contenere le cause dell’inquinamento ambientale, in armonia con i principi sanciti dalle norme nazionali e comunitarie in materia e con l’impegno assunto verso i consumatori.
In questi ultimi anni la sensibilità da parte delle imprese per la salvaguardia dell’ambiente è notevolmente cresciuta; Spontex si è resa conto che gestire le proprie attività in modo da salvaguardare il più possibile l’ambiente, è divenuta una questione di primaria importanza.
Ecco perché oggi gli impianti, i processi e le tecnologie produttive Spontex sono concepiti e realizzati nel più assoluto rispetto dell’ambiente.
“Giochiamo al pulito” nasce dalla volontà di Spontex, di destare un interesse attivo dei cittadini nei confronti delle aree verdi dedicate alle famiglie, che da sempre rappresentano un’importante ricchezza da condividere e della quale prendersi cura.
L’iniziativa aveva come scopo quello di costruire una campagna di educazione ambientale, dimostrando anche ai più piccoli che sono sufficienti una spugna e dell’acqua, senza sostanze inquinanti come detersivi e saponi, per far brillare uno scivolo. I bambini, cittadini di domani, hanno potuto rendersi conto grazie all’esperienza diretta, che la moderna tecnologia messa a disposizione da Spontex non ha bisogno di schiuma o di un prodotto chimico per ottenere risultati eccezionali.

 

Soluzione
Spontex Italia ha organizzato, in collaborazione con Legambiente, l’iniziativa “Giochiamo al Pulito” che si è svolta il giorno sabato 7 giugno 2003.
Per un’intera giornata Spontex ha invitato grandi e piccini a “rimboccarsi le maniche” e li ha coinvolti nella ripulitura delle aree gioco presenti nei parchi di 19 città italiane.
La direzione è stata sin dall’inizio impegnata nell’organizzazione e nella promozione dell’evento. In un primo momento si è impegnata nell’identificazione dei partner scegliendo come tale Legambiente in quanto, ormai da anni, l’Associazione opera a livello nazionale e attraverso più di 1000 circoli sparsi su tutto il territorio. L’associazione realizza campagne di informazione e sensibilizzazione, organizza iniziative di volontariato ambientale, ed è particolarmente attiva nelle scuole con importanti progetti di educazione ambientale.
Legambiente ha messo a disposizione dell’iniziativa la collaborazione dei propri volontari operativi nei parchi giochi.
La direzione Spontex, oltre ad aver stanziato in favore dell’iniziativa un budget in termini monetari, ha sollecitato la completa disponibilità da parte dei dipendenti per l’organizzazione dell’evento.
Spontex inoltre è leader mondiale nella produzione di prodotti in cellulosa. Realizzare prodotti che si decompongono da soli e che, quindi, non inquinano l’ambiente né riempiono le discariche di rifiuti, è un’alta priorità per Spontex. Tutta la linea delle spugne casa Spontex è infatti prodotta in cellulosa degradabile al 100%.
Spontex produce Natura, il primo pannospugna realizzato completamente in fibre naturali di cellulosa e microgranuli in sughero.
Anche la linea delle spugne per il corpo Calypso viene realizzata interamente con fibre naturali quali la cellulosa, il cotone ed il lino.
Spontex ha deciso inoltre di aderire allo standard “non testato su animali”, impegnandosi a realizzare tutti i suoi prodotti senza sfruttamento degli animali. Tale responsabilità costituisce un modo concreto per promuovere consumi e stili di vita che non comportino sofferenza per gli animali.
Tutta l’azienda ha dimostrato un interesse attivo nei confronti dell’iniziativa mettendo a disposizione il proprio contributo sia durante la fase di organizzazione che in quella dello svolgimento della giornata di pulizia dei parchi.
L’evento “Giochiamo al pulito” si è svolto in 19 città italiane (Torino, Milano, Genova, Aosta, Venezia, Udine, Urbino, Bolzano, Gorizia, Bologna, Firenze, Roma, Perugina, Pescara, Como, Bari, Cosenza, Napoli e Potenza). In ognuna delle città sono intervenuti personalmente dei rappresentanti del mondo Spontex che hanno dato un aiuto per la ripulitura delle aree gioco.
Spontex ha stanziato un budget totale di circa 70.000 € per l’operazione “Giochiamo al pulito” ripartito tra contributo per l’associazione di Legambiente, permessi e autorizzazioni per lo svolgimento dell’evento e tutti i materiali occorrenti per la giornata di pulizia dei parchi. Ad esempio Spontex ha fornito tutti i partecipanti di una maglietta, di un cappellino da indossare durante l’attività e di un carrellino per contenere secchi e prodotti per la pulizia; in ogni parco inoltre è stato inviato un furgoncino con il materiale occorrente per la pulizia.
In ogni parco Spontex ha radunato circa 350 persone ed ha allietato la loro giornata prevedendo la presenza in ognuno di almeno 2 addetti all’animazione.
Ogni partecipante è stato infine omaggiato da Spontex con un kit per la pulizia della casa. Sono stati distribuiti 500 kit per la pulizia e 1000 prodotti per ciascun parco per un totale di circa 20.000 prodotti.
Spontex, per il periodo che precedeva l’evento, ha messo infine a disposizione di tutti gli interessati un numero verde da contattare per avere ulteriori informazioni riguardanti la giornata di pulizia parchi.
L’evento è stato ideato e sviluppato con la collaborazione dell’agenzia di Pubbliche Relazioni EIDOS.
E’ stata organizzata una conferenza stampa alla quale sono stati invitate circa 350 persone e durante la quale sono state presentate le modalità e le finalità dell’operazione “Giochiamo al pulito”.
L’iniziativa è stata poi veicolata anche dal mezzo televisivo, in particolare dalla trasmissione “Passaparola” di Canale 5 condotta dal presentatore Gerry Scotti insieme a Margherita Antonelli, la simpatica tata di Zelig. Per una settimana, dal 26 al 31 maggio 2003 è andata in onda la telepromozione Spontex, che durante le 6 puntate da 120” ha presentato l’innovativa gamma dei prodotti Spontex. Il leitmotiv della comunicazione è stato: “Con Spontex il pulito diventa un gioco” ed è stata questa l’occasione per promuovere l’iniziativa “Giochiamo al pulito”.

 

Risultati
 ritorni in termini di performance, sebbene non quantificabili, sono stati notevoli. Il numero di contatti e le persone coinvolte nell’iniziativa sono state in linea con le aspettative.
Il ritorno in termine di media è stato notevole: ci sono state circa 30 uscite redazionali tra il periodo che ha preceduto e quello che ha seguito l’evento. Tra questi risaltano i nomi di testate di tiratura sia regionale che nazionale come per esempio Il messaggero, La Prealpina, Avvenire, La Repubblica, Il Giornale, Vera, Donna Moderna. Inoltre, a testimonianza dell’importanza sempre maggiore che l’industria riserva all’ambiente, molte riviste del settore hanno riservato rilievo all’evento; ricordiamo come esempio GDO Week, Mark Up, Today Pubblicità Italia, Progress.
L’Operazione Parchi è stata poi veicolata anche da radio e televisioni locali come per esempio Radio Studio Vivo, Radio Cantù Brianza, Televalassina, Espansione TV.
L’interesse delle comunità locali è stato altissimo ed è stato testimoniato anche tramite il Comunicato Stampa dell’Assessore all’Ambiente della città di Como.
L’operazioni Parchi Puliti ha coinvolto tutto il personale Spontex sia durante la preparazione che durante lo svolgimento della giornata nei parchi. I dipendenti Spontex di ogni livello sono stati coinvolti, a partire dal Direttore Generale Riccardo Bianco, fino ad arrivare ai venditori delle zone a cui i parchi appartenevano.
L’attività è risultata non solo di successo e di utilità dal punto di vista sociale, ma si è rivelata fortemente formativa per tutta l’azienda. “Giochiamo al pulito” ha contribuito a mettere in luce delle aree critiche da monitorare continuamente e ha inoltre costruito le basi per una maggiore conoscenza della tendenza al crescente interessamento per tutela ambientale da parte delle aziende.
Il successo di pubblico e la grande partecipazione di volontari ha mostrato come, anche a livello delle comunità locali, ci sia una crescente consapevolezza dell’ importanza dell’ambiente e una crescente sensibilizzazione che porta ognuno ad agire concretamente per la tutela dell’ambiente. L’attenzione dei cittadini è quindi inevitabilmente spostata, in quanto consumatori, anche sulle aziende e sui prodotti che esse producono.
“Giochiamo al Pulito” si è rivelata un’occasione ludica con un forte risvolto sociale, tradotto in una chiave divertente e di facile comprensione per i bambini.
Legambiente si è resa disponibile ad affiancare il suo nome a quello di Spontex, per sensibilizzare i bambini sull’importanza di ambienti di gioco puliti anche nel contesto urbano, dove spesso proprio le aree di svago sono abbandonate a se stesse e segnate dal degrado.
Proprio iniziando dai bambini e dai loro luoghi di svago preferiti, si è pensato che potesse avere inizio una consapevolezza e una maggiore attenzione alla natura e all’ambiente.
Il tutto è avvenuto poi con il coinvolgimento delle famiglie e in un clima di divertimento e di allegria grazie al quale è stato favorito il contatto e la voglia di stare insieme rendendosi utili.

Sull'impresa

Settore: Commercio e Largo consumo Website: www.spontex.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica