HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


TETRA PAK ITALIANA

Azienda di confezionamento alimentare

 

Avvio della raccolta differenziata dei cartoni per bevande a Milano

 

Problema
Nel 2003/2004, in Italia sono stati prodotti 131 milioni di tonnellate di rifiuti, di cui 31 milioni di tonnellate di rifiuti urbani e 57,7 milioni di tonnellate di rifiuti speciali (di cui 5,4 pericolosi). Nel 2004 è stato osservato un incremento del 3,7% dei rifiuti urbani ed il 15,2% dei rifiuti speciali (pericolosi e non) rispetto all’anno precedente. Alla luce di questi dati risulta evidente il grave problema ecologico che il nostro pianeta sta vivendo, ed al fine di farvi fronte è necessario che ogni soggetto, sia esso persona fisica o giuridica, agisca contenendo il più possibile i comportamenti potenzialmente inquinanti.

 

Soluzione
Tetra Pak pone da sempre grande attenzione all’ambiente in cui opera, considerazione che si concretizza in un’accorta politica ambientale e sociale di cui l’azienda si fa promotrice e che prevede una progressiva riduzione nell’impiego di materie prime ed energia, la valutazione dell’impatto ambientale del prodotto finito, l’utilizzo di materie prime rinnovabili, il recupero del 98% degli scarti di produzione e il riciclo dei cartoni per bevande da cui si ricavano Cartalatte, Cartafrutta e Maralhene (materiale plastico ottenuto dal riciclo di polietilene e alluminio).Da marzo 2005, grazie all’iniziativa di Tetra Pak, Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) e AMSA, nella città di Milano i cartoni per bevande si riciclano insieme a carta, cartone e cartoncino. Obiettivo principale è aggiungere un altro materiale di larghissima diffusione alla lista dei riciclabili, sottraendo così preziose risorse ad un destino indifferenziato nelle discariche. Inoltre, il progetto presenta ulteriori valenze per ogni soggetto coinvolto: Tetra Pak desidera rendere visibile la riciclabilità dei cartoni per bevande (e quindi la scelta consapevole di usare un imballaggio ambientalmente sostenibile), Amsa opera per aumentare la quota di raccolta differenziata del proprio territorio (migliorando la qualità del servizio reso) ed infine, Comieco si pone l’obiettivo di aumentare e migliorare qualitativamente la quota di raccolta differenziata carta a livello nazionale.I cartoni per bevande Tetra Pak rientrano nella categoria degli imballaggi a base cellulosica e, come tali, sono avviati al riciclo presso le cartiere dove la parte di cellulosa viene separata grazie ad una semplice azione meccanica a base di acqua. Tetra Pak, grazie al Protocollo d’intesa  siglato con Comieco nel giugno 2003, è impegnata nel supporto dell’estensione della raccolta differenziata e del riciclo dei propri contenitori su tutto il territorio nazionale. Nel 2003, in Italia, sono stati utilizzati oltre 5 miliardi di imballaggi destinati alla conservazione degli alimenti e quest’iniziativa consente di incrementare la raccolta differenziata da un punto di vista quantitativo, oltre che qualitativo. Gli accorgimenti per un corretto riciclo sono pochi e semplici: è necessario sciacquare il cartone per eliminare residui di cibi e bevande, appiattirlo ed infine gettarlo insieme a carta e cartone. Con più di un milione di cittadini coinvolti quello milanese è sicuramente il test più impegnativo, il cui successo ha fatto da traino per altre realtà, quali Roma, Trieste, Verona, molte zone del Friuli Venezia Giulia e ora il Sud. Le campagne di comunicazione effettuate da Tetra Pak e Comieco sui cittadini e le informazioni rese disponibili all’interno dei rispettivi siti web, permettono un continuo aggiornamento degli utenti. La campagna di comunicazione sul territorio dedicata a segnalare ai cittadini la nuova opportunità di raccolta è stata realizzata tramite un mailing a tutte le utenze (800.000 abitazioni).Inoltre, è stata inviata a tutti gli amministratori di condominio (50.000) una lettera personale e locandine/volantini da affiggere e distribuire nei palazzi. Infine, sono stati pianificati 14 giorni di campagna radiofonica su Lifegate.A marzo ed aprile, uno stand dedicato a questa specifica comunicazione ha animato Piazza Castello per due weekend e, grazie al coinvolgimento di “Centrale del Latte di Milano” (principale utilizzatore di contenitori Tetra Pak in città), la raccolta è stata promossa durante le principali iniziative cittadine di cui l’azienda è sponsor ufficiale: AICS, corsa non competitiva che coinvolge  i bambini e le scuole, “Gran tour della Qualità alimentare”, nell’ambito del quale sono stati allestiti,  in Piazza Duomo, uno stand Tetra Pak/Centrale del Latte ed un laboratorio di educazione ambientale dedicato alle scuole, l’esposizione “Fà la cosa giusta” e la “Stramilano” (durante la quale sono stati distribuiti 50.000 leaflet informativi, presso lo stand Centrale del Latte di Milano ed all’interno delle sacche dei partecipanti. Inoltre, durante l’“Ecocorsa” - corsa non competitiva organizzata nell’ambito di Stramilano - i partecipanti che dimostravano di essere impegnati nella raccolta differenziata del contenitore della “Centrale del Latte”, ricevevano cappellino e maglietta a tema ambientale).  Nell’iniziativa sono stati coinvolti tutti i dipendenti delle aziende partner, gli organizzatori di  Stramilano/Ecocorsa e Achab, sviluppatore grafico della campagne d’informazione. Le competenze dei soggetti coinvolti sono state utilizzate allo scopo di rendere rendere chiara e condivisa la comunicazione informativa rivolta ai cittadini.I risultati della raccolta vengono monitorati in termini di strumenti di comunicazione utilizzati, quantità di materiale avviato a riciclo rispetto all’anno precedente, miglioramento della resa quantitativa (in % sul totale) di cartoni per bevande nella raccolta differenziata carta e aumento di cittadini coinvolti nella raccolta differenziata dei cartoni per bevande. 

 

Risultati
Ad oggi, 11.400.000 persone in Italia possono effettuare la raccolta differenziata del cartone per bevande Tetra Pak. A fine 2005, il numero di cittadini coinvolti nella raccolta differenziata risulta aumentato del 15% ed il 44,9% dei cartoni per bevande Tetra Pak immessi sul mercato sono stati recuperati e riciclati. L’anno precedente questa percentuale era pari al 42,1% e l’avvio della raccolta differenziata del cartone Tetra Pak a Milano ha permesso di incrementare tale frazione.

Sull'impresa

Settore: Imballaggi Website: www.tetrapak.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica