HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


OLIVIERO TOSCANI PROGETTO LA STERPAIA

Agenzia pubblicitaria

 

Oliviero Toscani progetto La Sterpaia-Gli ultimi saranno i primi Regione Calabria

 

Problema
La percezione positiva dell’immagine della Calabria, da parte dell’opinione pubblica, è resa difficile sia dalla scarsa visibilità delle sue ricchezze naturalistiche, storiche e culturali e conseguenti varie opportunità dell’offerta turistica, sia dalla carenza di collegamenti, di strutture, di legislazione in materia di tutela di ambiente e territorio e, non ultima, la difficoltà di scindere il binomio Calabria – ‘ndrangheta.

 

Soluzione
Oliviero Toscani, coadiuvato dal suo gruppo di lavoro La Sterpaia, ha realizzato per conto della Regione Calabria una campagna di comunicazione che ha l’obiettivo di riposizionare la reputazione e l’immagine dei calabresi. E’ una campagna mirata alla creazione di un percorso di simpatia e di superamento di molti pregiudizi e luoghi comuni, e punta sul calabrese più che sui luoghi e le bellezze paesaggistiche della Calabria.Dopo mesi di lavoro, ricerche sul territorio, viaggi nel mondo delle nuove generazioni che ormai approdano ad un linguaggio schietto e comune superando gli stereotipi dei “grandi” e quindi realizzando una maggior coesione tra italiani, Oliviero Toscani ha realizzato il suo progetto presentato alla stampa (italiana ed estera) venerdì 23 febbraio 2007 nella Sala del Cenacolo della Camera dei Deputati, su apprezzata concessione del presidente on. Fausto Bertinotti.Presenti, con l’autore, il presidente della Regione Calabria Agazio Loiero, il vicepresidente ed assessore al marketing territoriale Nicola Adamo ed autorevoli esponenti “made in Calabria” della cultura e delle Professioni.Oliviero Toscani ha illustrato ai giornalisti la sua realizzazione e le ragioni che lo hanno spinto a questo “non facile impegno” con le seguenti parole: “nascere in Calabria non è un vanto, né una colpa. Essere calabrese è una condizione ereditata, non è una scelta. Ognuno di noi può e deve scegliere come vivere il suo futuro. E nel futuro ci sono i nostri giovani e c’è l’Europa. Non capire questo significa creare grave nocumento non solo alla Calabria ma, più in generale, al nostro Paese”. Toscani, infatti, capovolge l’uso di slogan e luoghi comuni usati “contro” i calabresi per ironizzare sulla loro banalità. E lo fa soprattutto ricorrendo alla spontaneità contagiosa che arriva dai volti di giovani calabresi che, per la loro espressività, sono stati selezionati dal gruppo di lavoro del Pubblicitario con la collaborazione di un regista francese particolarmente esperto nel “linguaggio dei visi”. Una ricerca lunga e meticolosa, condotta attraverso una serie di visite in diverse scuole calabresi, il ricorso a centinaia di provini ed infine la selezione finale. Anche sulla scansione delle foto il lavoro è stato lungo e articolato.Con questo strumento sicuramente innovativo ed originale, Toscani ha divulgato un ritratto della Calabria coerente con l’idea che i ragazzi calabresi hanno della loro regione, così da conquistare l’Italia e l’Europa con una immagine positiva. Proprio per questo Oliviero Toscani ha puntato l’obiettivo della sua macchina fotografica sui “ragazzi di Calabria”, con l’intento di evidenziare che gli adolescenti del Sud, i calabresi in particolare, sono simpatici e ironici, ottimisti e speranzosi, appassionati e motivati, così come quelli delle altre regioni d’Itali ma hanno in più grinta e vogliadi riscattarsi dai luoghi comuni. Soprattutto da quelli che vogliono il calabrese etichettato come arretrato e malavitoso.Secondo Toscani, far capire che la Calabria è terra normale e che chi la abita non ha compiuto alcuna scelta ma semmai ha dovuto fare i conti con le scelte sbagliate di altri, è un messaggio propedeutico ad ogni altra iniziativa che miri a far scegliere la Calabria per viverci e trascorrerci le vacanze. Le azioni fatte sono state: realizzazione della campagna pubblicitaria, “Gli ultimi saranno i primi”, ideata da Oliviero Toscani; organizzazione di una conferenza stampa di presentazione; creazione di materiale informativo e di valutazione e loro diffusione; cartelle stampa; attività di media relations on going; realizzazione di mailing list; monitoraggio quotidiano dei media nazionali e locali in riferimento alla immagine della regione; organizzazione di un incontro, in Calabria, con Oliviero Toscani per spiegare la sua Calabria ai calabresi; giornata di studi presso l’Università di Cosenza: incontro – dibattito sulla comunicazione tra Oliviero Toscani e gli studenti.

 

Risultati
I risultati ottenuti sono stati: una forte coverage sulla stampa; l’analisi positiva dell’Università IULM, “Osservatorio sulle comunicazioni di pubblica utilità in Europa ed in Italia”, sulla Campagna “Gli Ultimi saranno i primi” sul tema “Identità nazionale e lotta a gli stereotipi di  immagine”; i dati di quest’anno dell’Ente del Turismo, che danno una previsione d’aumento della presenza turistica del 5%.

Sull'impresa

Settore: Agenzia di comunicazione Website: www.lasterpaia.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica