HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


NESTLÉ ITALIANA

Azienda che opera nel settore alimentare in Italia

 

Wellness in Action
Milano (Milano)

 

Problema
Quanto ad alimentazione e a disponibilità di cibo il mondo risulta oggi diviso in due parti: una in cui fame e malnutrizione sono la regola; l’altra, invece, in cui le risorse alimentari sono abbondanti ma utilizzate nel modo sbagliato, provocando la diffusione di obesità, diabete e malattie cardiovascolari.

 

Soluzione
Nestlè si impegna a stimolare nei consumatori scelte consapevoli in ambito alimentare, per una vita equilibrata all’insegna del benessere. All’interno dell’azienda opera una Wellness Unit il cui compito è proprio quello di coordinare tutte le iniziative - rivolte ai dipendenti e all’esterno – legate ai principi di una corretta alimentazione e di un uso responsabile delle risorse alimentari.Nello specifico il programma “Wellness in Action” è destinato ai dipendenti Nestlè e si articola in numerose attività: il Progetto NQ, attraverso cui l’azienda offre corsi di formazione in ambito nutrizionale a tutto il personale con l’obiettivo di diffondere una cultura orientata ai principi della corretta nutrizione, della salute e del benessere; il programma Benessere “A tu per tu”, che prevede la possibilità di usufruire di incontri personalizzati con un medico sportivo e un personal trainer ed accedere gratuitamente al centro sportivo Canottieri Olona di Milano; presso i ristoranti aziendali vengono inoltre fornite informazioni e consigli nutrizionali su tutti gli alimenti.  L’impegno di Nestlè in materia di alimentazione raggiunge anche i consumatori. Ad essi l’azienda parla soprattutto attraverso il packaging: grazie al Nutitional Compass - una sorta di “bussola nutrizionale” - i consumatori hanno infatti a disposizione su ciascun pack un’etichetta su cui sono riportate le informazioni nutrizionali, i plus e i benefici del prodotto, nonchè i consigli per un corretto utilizzo dello stesso all’interno dell’alimentazione quotidiana. Ulteriori informazioni sono a disposizione dei consumatori sul sito aziendale, in cui è stata predisposta un’area totalmente dedicata al wellness e costantemente aggiornata con articoli e approfondimenti sui temi della corretta alimentazione, sulle tendenze in campo nutrizionale e sul benessere in generale.Da diversi anni Nestlé organizza inoltre a Milano, in collaborazione con il Comune, le Olimpiadi della Famiglia: un momento - partecipato da un pubblico ampio ed eterogeneo – in cui viene comunicata in modo originale e divertente l’importanza di corrette abitudini alimentari e di uno stile di vita attivo.Partito nel 2008 è, infine, il Progetto Nutrikid, che accompagna gli alunni delle scuole primarie in un percorso finalizzato a trasmettere le basi di un corretto stile di vita. I bambini imparano a distinguere i sette gruppi di alimenti che compongono la piramide alimentare, le loro diverse funzioni, i loro benefici e la frequenza con cui è necessario consumarli. Nestlè elabora le sue azioni in materia di alimentazione e salute grazie anche alla collaborazione con autorevoli società scientifiche quali SIO (Società Italiana dell’Obesità), AIC (Associazione Italiana Celiachia) e NFI (Nutrition Foundation of Italy).

 

Risultati
Grazie al Progetto NQ nel 2008 sono stati raggiunti 900 dipendenti; circa 1050 persone hanno invece usufruito degli incontri one to one con medico sportivo e personal trainer. Ogni giorno i ristoranti aziendali di Parma, Perugia e Milano ospitano circa 3000 dipendenti, cui aggiungere i visitatori che occasionalmente e a vario titolo collaborano con l’azienda e ne sono ospiti.Il progetto Nutrikid, implementato per la prima volta in Italia nel 2008, ha coinvolto nella sua prima edizione 12.000 bambini di 500 classi (IV e V) delle scuole primarie di Milano. È programmata per il 2009 l’estensione del progetto a livello nazionale, con il conseguente coinvolgimento di 60.000 bambini di 2.500 classi.Le Olimpiadi della Famiglia, organizzate a Milano, hanno coinvolto nel 2008 20.000 persone; con il 2009 l’azienda ha programmato di estendere l’iniziativa anche a Roma e a Napoli, raggiungendo un pubblico potenziale di circa 60.000 persone.

Sull'impresa

Settore: Alimentare e bevande Website: www.nestle.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica