HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


ASSESSORATO PUBBLICA ISTRUZIONE E BENI CULTURALI - PROVINCIA DI TARANTO

Amministrazione Provinciale

 

   

Sodalitas Social Award

Premio Sodalitas Social Award
Finalista
Anno: 2008

Le ragioni del Lupo

 

Problema
Le scuole sono sollecitate a riflettere sul fenomeno del bullismo, partendo dalla loro specifica esperienza sul campo. Progetti focalizzati su questo tema rientrano quindi a pieno titolo nella politica scolastica delle istituzioni preposte, perché si ritiene che, al fine di promuovere un reale cambiamento, non si deve lavorare in superficie attraverso annunci inefficaci ed iniziative isolate che piovono dall’alto, ma bisogna poter entrare, in modo competente, dentro le dinamiche profonde, e perciò meno visibili, che sono alla radice del problema del bullismo.

 

Soluzione
Il progetto “Le ragioni del Lupo” ideato dall’Assessorato alla pubblica istruzione della provincia di Taranto, con la collaborazione dell’associazione “Amici di Manaus onlus”, ha come tema la prevenzione e la cura del fenomeno bullismo ed è rivolto alle scuole (quelle attualmente partecipanti sono sedici). Il quadro concettuale disegnato dal progetto presenta il fenomeno del bullismo come un sistema di relazioni in cui deve essere compreso ed affrontato, in via prioritaria, il disagio delle vittime, ma anche quello dell’aggressore, le cui motivazioni devono essere esplorate e, se possibile, neutralizzate. È importante, anche, studiare il ruolo di coloro che assistono al fenomeno in un contesto relazionale dato. Tali esperienze (tradotte in programmazioni, tracce di lavoro, protocolli esecutivi, racconti) saranno scambiate tra le varie scuole, in modo che si possa promuovere un arricchimento reciproco. Lo scopo di questa iniziativa è duplice: metodologico-organizzativo, nel senso che si vuol favorire il lavoro in rete fra le scuole; scientifico, nel senso di fornire alle scuole alcuni imprescindibili quadri concettuali per i quali il fenomeno del bullismo può essere studiato ed affrontato efficacemente solo con un approccio di tipo sistemico. Per facilitare l’interscambio fra le scuole è stato aperto un forum tematico;  alla fine del percorso progettuale, verrà pubblicato un testo in cui saranno raccontate tutte le esperienze didattico-formative delle scuole partecipanti, che verrà distribuito gratuitamente alle scuole, associazioni, enti interessati; e, in ultimo, sarà data agli studenti la possibilità di incontrarsi e di raccontare la loro esperienza nel modo che liberamente sceglieranno (video, performance teatrale, musicale). I partners dell’Assessorato, impegnato in primo luogo nel reperimento dei fondi necessari alla pubblicazione del testo finale, sono: la già citata Associazione per le adozioni “Amici di Manaus onlus”; la Compagnia C.r.e.s.t. (Collettivo di Ricerche Espressive e Sperimentazione Teatrale); la Banca di Credito Cooperativo San Marzano di S. Giuseppe e l’Agenzia Ebalia Viaggi, sponsor del progetto; e la Regione Puglia, che ha concesso il suo patrocinio.

 

Risultati
Gli indicatori di performance sono la quantità e la qualità dei testi elaborati e gli incontri che si sono avuti nelle varie scuole. Un criterio di qualità molto incisivo è inoltre la riproducibilità in contesti similari delle esperienze didattico-formative esposte dalle scuole.Per quanto attiene al personale coivolto attivamente in questo progetto l’Assessorato ritiene che gli operatori, se potranno riscontrare un feed back positivo dalle scuole, rafforzeranno l’idea che l’educazione alla convivenza civile è un impegno formativo difficile ma proficuo e, contemporaneamente, potranno migliorare le proprie competenze relazionali.Infine, l’auspicio è che con questo progetto si possa contribuire affinché il fenomeno del bullismo venga affrontato sempre meno in modo ideologico, pregiudiziale ed astratto.

Al fine di poter verificare i risultati ottenuti, ai soggetti coinvolti verranno somministrati dei test di valutazione: i dati ottenuti saranno pubblicati nel testo finale.

Sull'impresa

Settore: Pubblica Amminstrazione ed Enti locali Website: www.provincia.taranto.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica