HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


VRRC/CRES - VIRTUAL RESTORATION RESEARCH CENTER

Centro studi e formazione

 

Laboratorio per l’archivio digitale della salvaguardia
Verona (Verona)

 

Problema
Un paese consapevole del valore del proprio patrimonio artistico deve investire adeguatamente per formare i futuri conservatori ed i futuri storici dell'arte.

 

Soluzione
Il VRRC, in collaborazione con il CRES di Monreale, ha organizzato numerosi stage, seminari, corsi e conferenze per l’istituzione dell’“Archivio digitale della salvaguardia e la condivisione del patrimonio artistico”, a partire dalla “Metodologia del Restauro Virtuale” ideata da Nadia Scardeoni. Tale tecnica rappresenta un metodo non invasivo di prefigurazione digitale di interventi restaurativi e rientra pienamente nelle misure di salvaguardia delle opere d’arte, così come riportato nell’Art IV della Carta del restauro del 1972 (salvaguardia: provvedimento conservativo che non implichi l'intervento diretto sull'opera).Obiettivo più generale dell’iniziativa è quello di sensibilizzare la collettività alla tutela e alla condivisione del patrimonio artistico e di formare figure professionali competenti in tal senso. 

Per la formazione dell‘Archivio digitale della Salvaguardia gli enti interessati possono segnalare opere ritenute significative; queste verranno analizzate in modo da valutarne l’adeguatezza. Sempre nell’ambito del progetto è prevista la costituzione di patrocinii e l’assegnazione di piccole borse di studio agli studenti coinvolti. Nella fase di costruzione delle schede multimediali infatti sarà coinvolta una rappresentanza degli studenti universitari delle discipline della tutela e dell'Alta formazione artistica in accordo con i Patrociniatori.

 

Risultati
Il progetto “Laboratorio per l’archivio digitale della salvaguardia” è stato presentato nel corso di numerose tavole rotonde, lezioni e conferenze. Ad esso sono stati inoltre dedicati svariati articoli, corsi e tesi di laurea.Gli organizzatori ritengono infine che anche la novità della proposta formativa elaborata abbia avuto un peso nella successiva selezione che ha portato "La metodologia del restauro virtuale" fra i 30 lavori più innovativi presentati dal CNR a Tokyo nel corso della manifestazione “Primavera Italiana in Giappone 2007”.

Sull'impresa

Settore: Attività ricreative, culturali e sportive Website: vrrc1.splinder.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica