HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


AIPEM

SocietÓ di marketing e comunicazione

 

Libera la tua lingua
Udine (Udine)

 

Problema

La legge 482/99 - «Norme in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche» - è stata promulgata il 15 dicembre 1999 con la finalità di attuare il principio fondamentale di tutela delle minoranze linguistiche previsto dall'articolo 6 della Costituzione, che per oltre cinquant’anni era rimasto lettera morta.

 

Soluzione
In Friuli Venezia Giulia esistono tre importanti lingue minoritarie: il friulano, il tedesco e lo sloveno.Grazie ai fondi messi a disposizione dalla legge 482/99 sulla tutela delle minoranze linguistiche, la Provincia di Udine ha promosso una campagna di informazione sulle opportunità che il decreto stesso prevede, nel tentativo di perseguire i valori del pluralismo e della tolleranza.Soggetti del messaggio promozionale diffuso sono tre ragazzini – rappresentanti le tre lingue minoritarie del territorio - che, facendo il verso alle famose 3 scimmiette (“non vedo”, “non sento”, “non parlo”) intendono paradossalmente mimare il rischio di un grossolano isolamento dalla realtà sociale in cui vivono. L’head line “Libera la tua lingua, valorizza la loro cultura” è riportata in friulano, in tedesco e in sloveno.Oltre alla campagna stampa sui media locali, sono stati realizzati spot radio e tv, un comarketing con un consorzio locale produttore di latte – l’immagine promozionale è stata riportata su un lato del tetrapak - e la distribuzione di poster e folder multilingue nelle scuole, con cui è stata sviluppata una rete di partnership per stimolare le famiglie a scegliere l’insegnamento della lingua anche nelle scuole primarie.L’iniziativa è stata portata avanti grazie alla costituzione di un tavolo di lavoro cui hanno partecipato i rappresentanti di AIPEM e della Provincia di Udine, in modo da poter condividere competenze e reciproche sollecitazioni.

 

Risultati
La campagna ha raggiunto il risultato di sensibilizzare la popolazione della Provincia, tanto da essere ripetuta - con vari aggiornamenti - dal 2004 al 2007, contribuendo alla diffusione dell’insegnamento delle lingue minoritarie nelle scuole.Più di uno studente su due ha infatti scelto di studiare il friulano, il tedesco o lo sloveno nelle scuole primarie della regione.L’impatto sulla società e sul territorio è stato notevole, tanto da favorire lo sviluppo di una nuova legge regionale in merito all’insegnamento delle lingue minoritarie.

Sull'impresa

Settore: Agenzia di comunicazione Website: www.aipem.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica