HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


SNAM RETE GAS

Gruppo integrato a presidio delle attività regolate del settore del gas in Italia

 

Il programma energie: l’integrazione attraverso la partecipazione diffusa

 

Problema
L'integrazione lavorativa ha la finalità di favorire ai soggetti deboli della società, l'acquisizione di capacità e/o competenze lavorative e promuoverne una idonea collocazione lavorativa favorendo quindi un’occasione tale per permetterne un più agevole inserimento nella comunità.

 

Soluzione
Il ”programma energie” è il progetto d’integrazione di Snam Rete Gas. Il cuore del progetto è costituito dal lavoro dei 26 cantieri, coordinati in 5 progetti imperniati sulle tematiche chiave dell’integrazione. Le best practices che emergono all’interno dei cantieri sono dapprima esaminate dai cinque capi-progetto, quindi condivise con il Core Team, gruppo di lavoro cui spetta il compito di verificare che le proposte siano coerenti con gli obiettivi del programma e con quelle degli altri cantieri. L’integrazione mira a valorizzare il capitale umano e il know-how aziendale, obiettivo in grado di consolidare l’immagine di leader forte, responsabile e trasparente, mantenendo nei confronti degli stakeholder quella reputazione e quel patrimonio costruiti nel corso degli anni. L’innovazione in questo processo di cambiamento sta nella metodologia con cui è stato attuato: il programma “energie” rappresenta un esempio di come l’integrazione può funzionare.

 

Risultati
Sono 48 i progetti individuati dai cantieri ed ora in fase d’approvazione, tra cui anche la ridefinizione della piattaforma intranet come utile strumento di gestione e condivisione della conoscenza. Il confronto fra colleghi provenienti da esperienze diverse e la condivisione delle specificità sono il fondamento per la costruzione di una cultura comune.La definizione del nuovo assetto organizzativo a fine 2009, che si perfezionerà nei primi mesi del 2010, costituisce un risultato tangibile del progetto. Il nuovo assetto permetterà, tra le altre funzioni, di presidiare e gestire in modo integrato i temi legati alla sostenibilità. L’attuazione delle modalità operative identificate nei cantieri sarà affidato alle funzioni/strutture del nuovo Gruppo.

Sull'impresa

Settore: Agenzia di comunicazione  
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica