HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


GRUPPO TELECOM ITALIA/ TIM PARTECIPAÇÕES

Operatore di telecomunicazioni fisse e mobili

 

Mùsica nas escolas

 

Problema
I bambini ed i ragazzi che abitano nelle favelas brasiliane non hanno facilmente possibilità di emergere dalla realtà degradata nella quale vivono, tanto meno di accedere a dei programmi d’istruzione innovativi e di sviluppare un “saper fare” concreto per avere una reale alternativa di vita.

 

Soluzione
Il progetto d’inclusione sociale Música nas escolas nasce nel 2003 dalla partnership tra Governo brasiliano e le società brasiliane di telefonia mobile del Gruppo Telecom e si  rivolge a bambini e adolescenti di otto città brasiliane (San Paolo, Recife, Salvador, Porto Alegre, Belém, Rio de Janeiro, Florianópolis, Ribeirão Preto) che vivono in situazioni sociali a rischio. Il progetto ha due obiettivi. Il primo, più generale, consiste nella possibilità di avvicinare al mondo della musica alcune decine di migliaia di bambini. A tale scopo, nelle “Officine di Musica” vengono allestiti spettacoli e dimostrazioni pratiche da musicisti professionisti, mentre nei “Nuclei di Agitazione Culturale” gli allievi che hanno preso parte alle Officine s’impegnano nella promozione musicale all’interno delle scuole.Il secondo obiettivo, più specifico, mira a formare veri e propri “professionisti della musica”. I destinatari sono alcune centinaia di ragazzi dagli 8 ai 14 anni che prendono parte a vere e proprie lezioni di musica, imparando a usare strumenti musicali e a cimentarsi in performances artistiche che verranno poi rappresentate presso ospedali, asili, orfanotrofi o altre scuole, in veste di “Pequenos Embaixadores da Paz” (Piccoli Ambasciatori della Pace).  L’apertura dell’Auditorium di Ibrapuera pone le basi per un ulteriore sviluppo del progetto: la creazione di una scuola di musica interna all’Auditorium riservata ad alcuni di quei ragazzi che già hanno partecipato alle iniziative formative precedentemente descritte.Le autorità locali hanno provveduto a mettere a disposizione presso le scuole individuate i locali in cui poter impartire le lezioni e, in alcuni casi (Recife, Belém e Salvador), hanno provveduto anche al trasporto degli studenti. A Rio de  Janeiro la fabbrica di strumenti “Contemporânea” ha donato parte degli strumenti necessari alla realizzazione del progetto. Le società del Gruppo Telecom in Brasile hanno ideato l’iniziativa, contribuito finanziariamente alla realizzazione del Progetto, sovvenzionato la costruzione dell’Auditorium di Ibrapuera e istituito, all’interno dell’Auditorium, una Scuola di Musica per  individuare e supportare nuovi giovani talenti. Il progetto Música nas escolas nasce dalla volontà del Gruppo Telecom in Brasile,  condivisa con le istituzioni locali e governative, di agire su una delle problematiche maggiormente sentite nel paese: il recupero di migliaia di ragazzi che vivono in situazioni socialmente a rischio e che devono trovare alternative di vita diverse dalla violenza e dalla strada.

 

Risultati
Nel 2006 il contributo stimato del Gruppo per le iniziative sopra descritte è stato di circa 7 milioni di euro. Il progetto ha coinvolto 42 scuole pubbliche di 8 città brasiliane, gli studenti raggiunti sono stati 14.540, i Workshop musicali realizzati sono stati 3.203, quelli radiofonici 2.937 e sono state effettuate 7.373 ore di lezioni di musica. Attraverso due valutazioni dei progetti da parte dell’Università di Cambridge è emerso che la partecipazione in queste attività ha aiutato i ragazzi a migliorare l’autostima e il comportamento in generale, a scuola e a casa, Inoltre  l’indice utilizzato, appositamente creato per valutare la performance qualitativa pedagogica, ha mostrato per i due anni valutati una percentuale cumulativa di ritorno dell’investimento sociale superiore al 20%, equivalente a 1-2 anni addizionali d’ insegnamento.

Sull'impresa

Settore: Poste e Telecomunicazioni Website: www.telecomitalia.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica