HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


CIA RIMINI

Confederazione Italiana Agricoltori di Rimini

 

Vivere in presa diretta la filiera corta. Prodotti tipici, prodotti locali e risparmio dell’ambiente
Rimini (Rimini)

 

Problema

La filiera corta nasce per valorizzare la qualità dell’agricoltura locale, per ridurre i costi delle intermediazioni e per incentivare e promuovere il consumo di prodotti tipici. Il rapporto diretto tra chi produce e chi consuma permette infatti di ottenere una qualità superiore ad un prezzo finale trasparente e più economico per chi acquista, nonché una remunerazione più equa per chi produce.

 

Soluzione

Vivere in presa diretta la filiera corta. Prodotti tipici, prodotti locali e risparmio dell’ambiente” è un progetto di educazione alimentare e di consumo consapevole rivolto agli studenti della scuola media superiore di secondo grado promosso da CIA Rimini. Il progetto si è concretizzato in diverse attività: lezioni in aula tenute da rappresentanti di CIA Rimini sulle certificazioni alimentari e sul concetto di filiera corta; visite in aziende agricole del territorio ed organizzazione di laboratori del gusto; esperienze di degustazione dell’olio extra vergine d’oliva; ideazione e realizzazione di una campagna pubblicitaria di sensibilizzazione al km zero. L’iniziativa è stata promossa allo scopo di far conoscere l’attività agricola del territorio, di comunicare i vantaggi derivanti da una filiera più ristretta tra produttore e consumatore, di educare ad un consumo consapevole e di identificare l'origine dei prodotti e valorizzare quelli locali. Il progetto ha raggiunto due classi terze (circa 50 ragazzi) dell'ISISS "Gobetti-De Gasperi" di Morciano ed ha coinvolto i ragazzi nella realizzazione di una campagna pubblicitaria sui prodotti agroalimentari tipici e locali e sul km zero che è stata lanciata in occasione del farmer's market organizzato da PiùRimini con il patrocinio della Provincia di Rimini e del Comune di Morciano; l’iniziativa si è tenuta in Piazza del Popolo a Morciano il 28 maggio 2009. Le visite guidate hanno invece visto il coinvolgimento di 4 aziende del territorio: la Fattoria azienda cooperativa Terre solidali, la Fattoria azienda agricola le Querce, la Fattoria Didattica Astolfi Edgardo e la Fattoria Didattica azienda agricola Podere Vecciano. Presso queste realtà si sono svolti svariati laboratori dedicati ai sapori e alla qualità dei prodotti tipici locali. Per diffondere gli obiettivi ed i risultati dell’iniziativa è stato creato il sito web filieracorta.altervista.org.

 

Risultati

Il progetto ha avuto il merito di far conoscere ai ragazzi i prodotti del territorio e le loro peculiarità, nonché di promuovere anche presso le famiglie un comportamento alimentare più consapevole e sostenibile. L’iniziativa è stata inoltre uno degli stimoli che ha permesso la nascita di un corso di agraria presso l'ISISS "Gobetti-De Gasperi" di Morciano. Il progetto ha infine contribuito a diffondere nel territorio i valori inerenti la filiera corta e il km zero, la conoscenza dei prodotti locali e delle loro peculiarità.

Sull'impresa

Settore: Associazionismo imprenditoriale e distretti industriali Website: rimini.cia.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica