HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


ECOPNEUS

Società consortile per la raccolta, il trattamento e la destinazione dei pneumatici fuori uso

 

Ecopneus per il territorio: racconto di un’Italia che funziona

 

Problema

Quattro depositi abbandonati a Ferrara, Oristano, Olbia e Buccino (SA) dove erano accumulate illegalmente oltre 14.000 tonnellate di Pneumatici Fuori Uso, spazi che adesso, grazie ad Ecopneus, sono stati svuotati e restituiti alla comunità, evitando qualsiasi rischio ambientale e per la salute. La collaborazione proattiva con la Pubblica Amministrazione ha portato alla soluzione di queste criticità senza alcun costo né per il cittadino né per l’Amministrazione: i costi complessivi sostenuti da Ecopneus nei quattro siti sono stati di circa 1,6 milioni di Euro.

Partner della candidatura, il Comune di Ferrara: per le dimensioni del deposito oggetto del prelievo perché è stato il primo comune dove Ecopneus ha svolto queste operazioni.

 

Soluzione
Il contatto avviato da Ecopneus con i Comuni dove sorgono abbandoni illegali di pneumatici fuori uso (PFU) ha varato una nuova modalità di collaborazione e coinvolgimento dell’Amministrazione Pubblica che diventa partner del privato per recuperare delle situazioni di degrado dal forte rischio ambientale.  Le operazioni di bonifica di siti contenenti migliaia di tonnellate di Pneumatici Fuori Uso, infatti, sono molto onerose ed i Comuni con le loro risorse difficilmente possono intervenire efficacemente. Ecopneus è stato l’unico tra i soggetti autorizzati alla gestione dei PFU in Italia ad avviare queste operazioni di prelievo straordinario, coprendo tutti i costi operativi e di gestione e andando oltre a quanto previsto strettamente dalla sua mission aziendale. 

 

Risultati

Ecopneus grazie a queste operazioni di prelievo straordinario ha saputo accrescere, consolidare la propria reputazione e la visibilità dell’intero sistema nazionale di gestione dei PFU. I risultati raggiunti e l’efficiente gestione le hanno permesso di accreditarsi presso le Istituzioni centrali come soggetto autorevole, serio, affidabile e responsabile verso tutti gli stakeholder, arrivando ad avere anche la presenza attiva del Ministro dell’Ambiente Clini al Convengo di presentazione del primo Bilancio di Attività di Ecopneus. Questo processo di sensibilizzazione ha contribuito anche ad una maggiore comprensione e condivisone delle finalità della quotidiana attività di raccolta e riciclo. L’intervento di Ecopneus ha consentito un risparmio complessivo per le P.A. di oltre 1,5 Milioni di Euro. Basti pensare che le 14.000 ton di PFU rimosse dai depositi illegali, disposte in piano, sono equivalenti a 535 campi di calcio!

Nel caso di Ferrara c’è stato un dialogo costante con i cittadini: eventi, incontri, ed anche installazioni di campi da gioco in gomma da riciclo per far “toccare con mano” alla comunità come una situazione critica possa trasformarsi in un valore per il territorio.

Queste operazioni hanno anche permesso all’Amministrazione Comunale di mostrarsi ulteriormente operativa ed attenta ai bisogni del territorio; sono state inoltre leva per sensibilizzare l’opinione pubblica locale e nazionale sul processo di recupero e le applicazioni dei materiali da riciclo dei PFU.

Sull'impresa

Settore: Servizi Website: pneus.it
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica