HOME PROMOTORI ENTRA IN SODALITAS SOCIAL SOLUTION E SCOPRI I CASI AZIENDALI  
 

CASI AZIENDALI

 

Database dei casi di impresa: 
risultati della ricerca: Caso Completo


PERNORD RICARD ITALIA

Pernod Ricard è il co-leader mondiale nel settore Wine & Spirits ed il numero 1 assoluto nella categoria alcolici premium (27% di quota di mercato). Fin dalla sua nascita nel 1975, Pernod Ricard ha avuto uno sviluppo ininterrotto, basato sia sulla crescita interna che su acquisizioni successive. L’acquisizione di Vin & Spirit (Absolut vodka) nel 2008 è il segno più recente delle ambizioni mondiali del Gruppo.

 

Favorire il commercio equo, l’inclusione finanziaria e la creazione di valore per i produttori di spezie indiane

 

Problema

Nell’ambito del suo Piano di Sviluppo Sostenibile, Pernod Ricard Italia contribuisce dal 2010 alla Responsabilità Sociale del Gruppo con il lancio del progetto di acquisto equo-solidale di spezie in India. L’innovativo progetto si basa sul successo del lavoro di squadra che vede come principali attori la ONG PlaNet Finance, l’agenzia federale tedesca GIZ e l’unità di produzione locale indiana PDS Organic Spices, uniti grazie al vincente strumento di PPP-Partnership Pubblico/Privato. Obiettivo principale è migliorare il livello di vita e favorire l’imprenditorialità dei piccoli produttori indiani. La sicurezza di una prospettiva di lungo termine permette loro di liberarsi della volatilità del mercato e di promuovere la loro produzione, più diversificata, sui mercati internazionali. La realizzazione di corsi di educazione finanziaria fornisce ai piccoli coltivatori le conoscenze finanziarie per gestire in maniera più efficiente le risorse e le attività generatrici di reddito.

 

Soluzione
Il progetto sostiene i piccoli produttori di spezie che vivono al di sotto della soglia di povertà attraverso un approccio di lungo termine, finalizzato a fornire capacità e competenze capitalizzabili anche oltre il periodo di implementazione. La diversificazione delle colture consente di ottenere un reddito maggiore e meno precario. La creazione di un’unità produttiva di prodotti artigianali in vetiver per le donne della comunità locale consente di valorizzare il loro ruolo sociale. 

L’allineamento agli standard qualitativi internazionali consente l’accesso ai mercati esteri. Attraverso la diffusione di buone pratiche a livello regionale e nazionale anche le altre comunità rurali indiane sono sensibilizzate e, in un’ottica di eco-sostenibilità e responsabilità sociale, il progetto ha fatto scuola all’interno del Gruppo, motivando l’interesse e il coinvolgimento di altre filiali europee.

 

 

Risultati

Il progetto ha contribuito ad aumentare la reputazione di Ramazzotti e di Pernod Ricard Italia come player eco-solidale presso i media e la comunità (consumatori e clienti), rafforzando i suoi valori di generosità e naturalità intrinsechi alla marca. Inoltre è sicuramente un progetto che contribuisce a rendere Ramazzotti un candidato credibile per partecipare a Expo 2015. Il progetto ha coinvolto circa 500 piccoli produttori di spezie appartenenti a PDS Organic Spices e realizzato gli obiettivi prefissati.

Sono stati raggiunti i seguenti risultati. In primo luogo, la diversificazione delle colture attraverso la coltivazione di nuove varietà di spezie: avvio della produzione di zedoaria; 50 produttori selezionati sono stati supportati nell’introduzione del cardamomo organico e formati sull’uso di fertilizzanti organici; inserimento della coltivazione del vetiver (distribuite 14 mila nuove piante) per contrastare l’erosione del suolo  e ampliare le fonti di reddito delle famiglie locali. In secondo luogo, i prodotti artigianali in vetiver. In questo modo, le donne delle comunità locali hanno frequentato corsi di formazione per apprendere le tecniche di lavorazione e confezionamento di cestini in vetiver (28-30/10/2011 - conferenza internazionale a Lucknow e 7 giorni di training  da esperte thailandesi). È prevista la costruzione di un’unità produttiva per il processamento e la vendita dei prodotti artigianali, di cui è in fase di preparazione il business plan. Infine, i corsi di educazione finanziaria: oltre 500 beneficiari (194 donne e 308 uomini) hanno ricevuto corsi di formazione su come risparmiare, come contenere le spese e come pianificare il raggiungimento di un obiettivo finanziario.

 

 

Sull'impresa

Settore: Commercio e Largo consumo Website: nod-ricard-italia.com
 

 

 

     
       
In collaborazione con Impronta Etica